SMACQualche giorno fa è stato presentato il nuovo Laboratorio Nazionale di Intelligenza Artificiale e Sistemi intelligenti, un’occasione unica per l’Italia che continua a valorizzare l’AI. La voglia di sfruttare al meglio l’intelligenza artificiale è ben dimostrata dal nostro Paese. A tal proposito verrà infatti presentato il 12 luglio, a Milano, un nuovo progetto.

Smac: AI e medicina per combattere il tumore ai polmoni!

Il suo nome è SMAC e l’ospedale Humanitas di Milano lo presenterà il 12 luglio. Si tratta di un nuovo progetto che vede collaborare AI e medicina. Lo scopo è quello di prevenire il tumore ai polmoni utilizzando i vantaggi offerti dall’intelligenza artificiale.

Circa 2000 volontari, fumatori ed ex, verranno sottoposti ad uno screening gratuito che sarà effettuato a partire dall’1 settembre 2018. L’esame avrà inizio con un semplice prelievo del sangue. Si tratta di una “biopsia liquida”, che ha lo scopo di evidenziare la presenza di cellule tumorali. Un’innovazione anche questa, che potrebbe offrire grandi vantaggi.

Come dichiarato dalla dottoressa Veronesi l’AI sarà sfruttata per evitare diagnosi e operazioni eccessivamente invasive. Il computer sarà quindi in grado di evidenziare la presenza di noduli benigni o maligni. Un metodo in grado di prevenire tumori polmonari e varie malattie legate al fumo. Smac si propone inoltre di utilizzare una chirurgia mini-invasiva che darebbe la possibilità di operare soltanto la parte malata dell’organo.

I volontari saranno inoltre aiutati dal Centro Antifumo di Humanitas che offrirà loro l’aiuto necessario per smettere di fumare.

L’intelligenza artificiale permette grandi cose, anche in questo caso. La dottoressa ha affermato che grazie ai nuovi strumenti potranno essere diagnosticati circa l’80% di tumori polmonari operabili prima che i sintomi si palesino.