Android-frammentazioneAndroid è molto diverso da iOS, questo lo sappiamo bene. Con cadenza mensile infatti Google rilascia un resoconto sullo stato di frammentazione dei vari sistemi operativi nell’attesa che si proceda in direzione di un potenziale sistema unificato che consenta di offrire un roll-out rapido e semplificato degli aggiornamenti software alle funzioni ed alla sicurezza, spesso trascurata dai vari produttori a favore degli ultimi arrivati.

 

Andorid: situazione della frammentazione per il mese di maggio 2018

Gli ecosistemi operativi Android risentono pesantemente delle incombenti minacce alla sicurezza recentemente evidenziate da Symantec nell’ultimo rapporto del trimestre. La situazione in ambiente Google è piuttosto delicata e lascia spazio a considerazioni importanti sulla sicurezza che viene meno sui device meno recenti a favore dei top di gamma e di quelle categorie di device cui si può offrire supporto esterno tramite ROM Custom.

Oggi Google ha diramato il bollettino di frammentazione Android maggio 2018 dal quale si desume una leggera presa di posizione degli OS Oreo che crescono in percentuale dell’1.1% contro un Android Nougat che invece domina incontrastato al 31,1%, seguito da Marshmallow 6.0 al 25,5% che prende il posto di Lollipop, KitKat e dello stesso Oreo che occupano i tre gradini successivi di preferenza al 22.4%, 10.3% e 5.7%.

Leggi anche:  Android: i 10 giochi e applicazioni disponibili gratis da scaricare ad ogni costo

Resta ancora in gara Jelly Bean la cui situazione vede solo un leggero scostamento dello 0.1% rispetto al mese precedente. La tabella che segue, estrapolata direttamente alla fonte, consente di avere un quadro completo della situazione che si integra al grafico a torta che offre un riscontro più immediato sui dati. E voi con quale sistema state lavorando? Fatecelo sapere nei commenti.

frammentazione Android maggio 2018