Iliad: le compagnie telefoniche nostrane hanno una nuova minaccia

Ormai è ben noto a tutti sanno che, dopo la fusione tra Wind e Tre, ci apprestiamo a ricevere un nuovo operatore. Si tratta, appunto, di Iliad e proviene dalla Francia, dove è nato nel 1990.

Il tutto inizia quando, in seguito alla decisione di fondere due tra le compagnie telefoniche maggiori in Italia (Wind e Tre, come già detto), la società nascente ha dovuto cedere parte delle sue frequenze ad un’altra compagnia che avrebbe offerto di più. Ovviamente, la compagnia che si è aggiudicata queste frequenze è appunto Iliad, che ha già previsto un accordo con un’altra società per affittare alcune infrastrutture e poter avere la propria rete. Così facendo, sarebbe in grado di portare a termine il proprio ingresso nel panorama italiano. Inoltre, già nel 2017, la società francese aveva creato in Italia una struttura societaria con nome Iliad Italia S.p.a.

Ovviamente l’arrivo di questa nuova compagnia telefonica non farà altro che portare i prezzi a livelli molto concorrenziali. Infatti, in primis, sarà la compagnia francese a proporre offerte convenienti per accaparrarsi una buona fetta di clienti provenienti dalle compagnie avversarie e che magari sono curiosi di provare quella che risulterà essere una novità nel campo delle comunicazioni sul suolo italiano.

Leggi anche:  Iliad e portabilità Vodafone: come evitare addebiti e situazioni imprevedibili

Di conseguenza, le altre compagnie non si faranno cogliere impreparate e cercheranno di far guadagnare meno clienti possibile alla compagnia francese proponendo offerte magari a costi inferiori a quelli attualmente previsti.

La risposta degli operatori nostrani

Inoltre, sembrerebbe che TIM stia pensando di potenziare le linee del proprio operatore virtuale Kena, in modo da aggredire ancora di più il mercato. Vodafone, invece, starebbe pensando di far partire il proprio operatore virtuale da immettere poi sul mercato.

Ci ritroveremo, quindi, sommersi da compagnie telefoniche e offerte per tutti i gusti, a seconda delle possibilità economiche e a seconda delle soglie che si vogliono ogni mese.
I clienti dunque potranno solo guadagnarci dall’arrivo di questa nuova compagnia e, come sempre si suggerisce, dovranno aspettare il momento opportuno per trovare e approfittare dell’offerta più vantaggiosa per i loro gusti.