Apple accusata di aver violato tre brevetti
Apple accusata di aver violato tre brevetti

Apple è stata citata in causa dalla Portal Communications per aver violato, secondo lei, dei brevetti, più precisamente tre, relativi all’assistente vocale Siri.

Secondo la Portal Communications infatti, l’azienda di Cupertino avrebbe copiato i sistemi di query di audio e vocali nel linguaggio utilizzato con l’assistente vocale.

Apple accusata dalla Portal Communications di aver violato ben tre brevetti

La denuncia è stata presentata presso il Tribunale del Texas. La Portal Communications ha sottolineato che Apple avrebbe copiato tre brevetti firmati da Dave Bernard. Questi tre brevetti sono stati trasferiti a gennaio dalla Intellection Group alla Portal Communications ed erano tutti denominati “Multimodal natural language query system and architecture for processing voice and proximity-based queries“.

Tutti i brevetti citati nella denuncia trattavano delle query audio e vocali del linguaggio utilizzato per i comandi. Descrivono infatti ulteriori elaborazioni che riguardano i dati di localizzazione per fare in modo che i risultati siano più specifici. La Portal, nella denuncia ha dichiarato che l’azienda di Cupertino avrebbe violato questi brevetti. Siri infatti è in grado di capire le domande dell’utente anche con un linguaggio naturale.

Apple ha integrato Siri da iPhone 4S in avanti nel lontano 2011, quasi 3 anni dopo che uno dei brevetti in questione fosse registrato. Per questo motivo la denuncia di Portal comprende tutti i modelli di iPhone e iPad usciti dal 2009 ad oggi. L’azienda ha chiesto un risarcimento importante più le spese processuali. La causa dovrebbe avere inizio nelle prossime settimane. Non ci resta quindi che attendere per avere ulteriori notizie.