Wind

Wind ha iniziato ad inviare il messaggio che tutti i clienti dell’operatore avrebbero voluto ricevere il più tardi possibile. Stiamo parlando del messaggio informativo sulla modifica delle condizioni contrattuali che l’operatore telefonico adotterà in seguito al ritorno alla fatturazione mensile.

LEGGI ANCHE: È giusto lasciare la batteria dello smartphone in carica tutta la notte?

Nello specifico, a partire dal 3 aprile 2018 le opzioni e quindi le promozioni e le offerte telefoniche si rinnoveranno mensilmente, ogni 30 giorni. Per il riposizionamento dell’offerta il costo nominale di quest’ultima verrà chiaramente adeguato alla nuova durata. Questo determinerà un aumento dell’8.6% senza però una variazione della spesa annuale.

Basti pensare che ad oggi gli utenti pagano 13 mensilità in un anno e che dopo l’adeguamento ed il ritorno alla fatturazione ogni 30 giorni, le mensilità si ridurranno a 12. La perdita di una mensilità verrà spalmata da Wind così come da tutti gli altri operatori telefonici sugli altri rinnovi.

Nel SMS non c’è alcun riferimento all’adeguamento delle soglie che comunque ci sarà e riguarderà quasi tutti i clienti di rete mobile ricaricabile. Si avranno quindi più minuti, messaggi e giga di internet per ogni rinnovo. Questa è l’unica, piccola, nota positiva in questo scenario di continue modifiche delle condizioni e rimodulazioni.

Leggi anche:  Passa a Wind: il trucco per avere 10 giga di traffico dati in 4G gratis al mese

Ecco come recedere dal vostro contratto con Wind

Se non siete d’accordo con questa modifica potete recedere dal contratto o passare ad un altro operatore senza costi aggiuntivi. Può essere un occasione se avete attivato di recente una SIM Wind e non volete pagare penali per non aver mantenuto attiva la SIM per almeno 24 mesi.

Il diritto di recesso dai servizi WIND o la volontà di passare ad un altro operatore deve essere esercitata entro il 2 aprile 2018. Per farlo il diretto interessato potrà inviare una comunicazione con causale di recesso “modifica delle condizioni contrattuali”. Questa potrà essere recapitata al centro Wind più vicino, contestata al centro clienti o inviata tramite raccomandata A/R ed email PEC all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it.