htc desire 510

HTC Desire, una serie di smartphone che da sempre conquista milioni di utenti in tutto il mondo, vede moltissimi smartphone ogni anno. In questo ultimo periodo è arrivato sul mercato l’HTC Desire 510, un dispositivo di fascia medio-bassa. Curiosi di conoscerlo da vicino? eccovi la nostra recensione completa.

HTC Desire 510: la recensione

Dopo avervi parlato dell’HTC Desire 816, oggi torniamo a parlarvi di un nuovo smartphone della serie HTC Desire, in particolare dell’HTC Desire 510. Lo smartphone, destinato ad una fascia medio-bassa del mercato, presenta caratteristiche tecniche nella media, ma comunque molto interessanti.

Unboxing

La confezione dell’HTC Desire 510 è in linea con tutti gli smartphone HTC; la scatola è quadrata/rettangolare con, sulla parte anteriore, disegnato lo smartphone, mentre posteriormente trovano posto tutti i riferimenti alle specifiche.

All’interno della confezione è stato integrato, oltre al dispositivo stesso, anche il cavo microUSB-USB, l’alimentatore da parete con a presa USB e le cuffiette per ascoltare la musica in mobilità.

Estetica

htc desire 510

L’HTC Desire 510 presenta la caratteristica estetica di quasi tutti gli smartphone della serie Desire. Nello specifico abbiamo un dispositivo con una forma leggermente arrotondata, parta anteriore senza tasti fisici (nel nostro caso di colorazione bianca), sensori (di prossimità e luminosità), fotocamera secondaria e altoparlante per le chiamate. Il display è da 4.7 pollici e, a prima vista, il rapporto diagonale dello schermo e dimensione della parte anteriore, è effettivamente troppo grande. In altre parole, le cornici risultano essere fin troppo marcate.

Posteriormente, invece, troviamo una cover realizzata interamente in plastica lucida (le ditate la faranno da padrone), con fotocamera posteriore (senza flash LED), scritta HTC al centro e altoparlante per la riproduzione musicale poco più in basso.

Le dimensioni sono abbastanza nella media: 139,9 x 69,8 x 10 millimetri, ed un peso complessivo di 158 grammi (batteria removibile inclusa). L’unico aspetto negativo è proprio uno spessore decisamente superiore alla media.

Come avete potuto capire, l’HTC Desire 510 è realizzato interamente in plastica, quindi non pensate di avere tra le mani uno smartphone estremamente resistente, anzi, lo è decisamente poco.

Hardware

L’HTC Desire 510 integra un display da 4.7 pollici con risoluzione a 480 x 854 pixel, 16 milioni di colori e 209 ppi. La qualità dello schermo non è elevatissima, infatti non abbiamo tra le mani nemmeno un HD, ma ancora meno. Naturalmente stiamo parlando di uno smartphone di fascia medio-bassa, ma se lo dovessimo paragonare con lo schermo dello Huawei Ascend G620S (qui per la nostra recensione), l’HTC Desire 510 perderebbe miserabilmente.

Lo smartphone integra un processore Qualcomm Snapdragon 410 (modello MSM8916) quad-core a 1.2GHz e, soprattutto, a 64-bit. Dispositivo di fascia media e, giustamente, componente dello stesso livello: su AnTuTu 21’858 punti e, provando ad avviare, ad esempio Asphalt 8, abbiamo avuto piccoli problemi di lag o imperfezioni (atte a non rendere perfettamente fluida l’esecuzione). E’ doveroso sottolineare, sebbene il processore sia ufficialmente a 64-bit, che il sistema operativo, non essendo ancora Android 5.0 Lollipop, lo riconosce come fosse a 32-bit, pertanto le prestazioni sono praticamente al pari di un normale smartphone a 32-bit.

L’HTC Desire 510 è uno smartphone single-SIM, con la possibilità di integrare una sola SIM, in particolare una microSIM, con navigazione al massimo in 3G.

Concludono le specifiche tecniche 1GB di RAM,  la connettività base: WiFi, bluetooth e GPS, oltre che i vari sensori di prossimità, luminosità e accelerometro.

Fotocamera

L’HTC Desire 510 integra una fotocamera posteriore da 5.0 megapixel, senza flash LED, in grado di realizzare scatti a 2560 x 1440 pixel e video in FullHD (1920 x 1080 pixel).

Leggi anche:  HTC U12 Life: comparso il benchmark a pochi giorni dalla presentazione

In condizioni di grande luminosità, lo smartphone riesce a scattare discrete istantanee, anche se i colori non sono troppo corrispondenti alla realtà, ma sopratutto i dettagli sono tutt’altro che precisi.

Parallelamente, se consideriamo condizioni di scarsa luminosità, l’HTC Desire 510 mostra tutte le proprie debolezze. L’assenza di un flash LED si fa sentire e, al giorno d’oggi, riteniamo inaccettabile una scelta di questo tipo: considerando che gli smartphone vengono utilizzati principalmente per scattare fotografie, come si può pensare di lanciare l’HTC Desire 510 senza flash LED?. Gli scatti all’interno di una abitazione sono decenti, ma se iniziamo a spegnere le luci, i risultati non possono nemmeno essere commentati.

Software e Memoria

L’HTC Desire 510 viene commercializzato con sistema operativo Android, aggiornato alla versione 4.4.3, con personalizzazione software proprietaria HTC Sense 6.0. La versione del SO di Google non è proprio l’ultima disponibile sul mercato se poi consideriamo che il processore sarebbe a 64-bit, ma viene riconosciuto a 32-bit, allora riteniamo doveroso l’aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop. D’altro canto, invece, abbiamo l’ottima interfaccia e launcher di HTC, con tutte le caratteristiche e funzionalità del caso (Zoe e BlinkFeed in primis).

Come personalizzazione software, oltre a tutte le Google Apps, troviamo pochi altri software: Polaris Office (suite per creare ed editare documenti), le varie Utility e quasi nient’altro. Nonostante ciò, la memoria interna effettivamente a disposizione dell’utente è veramente poca. L’HTC Desire 510 è in vendita con il taglio da 8GB (espandibile tramite microSD), ma nel nostro caso, dopo aver installato solamente Asphalt 8, WhatsApp e AnTuTu, ed aver realizzato i video/fotografie elencate nell’articolo, avevamo solamente 1GB di spazio disponibile. In altre parole, lo spazio è veramente poco, se volete acquistare l’HTC Desire 510 mettete anche in conto l’acquisto di una microSD esterna.

Batteria e connettività

HTC Desire 510

L’HTC Desire 510 è uno smartphone Single SIM (si utilizzano le microSIM) con velocità di connessione, al massimo, in 3G. La connettività è invece quella base: bluetooth 4.0, WiFi e GPS, senza particolari problemi da segnalare.

La batteria, completamente removibile, è da 2’100 mAh. Il quantitativo, considerato che stiamo parlando di uno smartphone con display da 4.7 pollici e non di elevata qualità, è più che sufficiente. Nel nostro caso, dato un utilizzo non troppo intensivo: connessione dati sempre attiva, messaggistica istantanea intensa, chiamate per circa 1 ora, navigazione in rete frequente e poco gaming, la batteria è durata per circa 2 giorni consecutivi. Viceversa, nel momento in cui abbiamo iniziato a giocare per un tempo leggermente superiore, questa è diminuita fino a stabilizzarsi su un giorno e mezzo.

Prezzi

[wp_search_xml_best_price keywords=”htc desire 510″]

Conclusioni

HTC Desire 510

In conclusione l’HTC Desire 510 è un discreto smartphone, ma sinceramente allo stesso prezzo è possibile trovare dispositivi più performanti. Tra gli aspetti positivi abbiamo:

  • Processore a 64-bit
  • Personalizzazione software di HTC (HTC Sense)
  • Buona durata della batteria

tra quelli negativi, invece:

  • Memoria interna troppo poco capiente (sebbene si possa espandere tramite microSD)
  • Fotocamera veramente pessima (inaccettabile l’assenza del flash LED)
  • Qualità del display troppo bassa

Di seguito trovate la nostra video recensione.