sony xperia t3

Sony Xperia T3, la recensione dello smartphone che, a partire dal mese di agosto, è riuscito a conquistare milioni di utenti in tutto il mondo, ma non qui in Italia. Pressoché sconosciuto, il dispositivo ha conquistato a fatica un posto sugli scaffali dei negozi di elettronica.

Sony Xperia T3: la recensione

Il Sony Xperia T3 è un buon smartphone? o Sony ha voluto sfruttare la ‘fama’ della serie Xperia per lanciare un terminale non soddisfacente? Dopo avervi mostrato l’unboxing (con tutto il contenuto della confezione originale), in questi giorni abbiamo avuto l’opportunità di testare da vicino il terminale e poter esprimere le nostre personalissime opinioni.

Estetica

sony xperia t3

Il Sony Xperia T3 è uno smartphone con un display da 5.3 pollici, pertanto le dimensioni sono sicuramente leggermente superiori alla media, ma complessivamente abbastanza contenute. In particolare troviamo: 150.7 x 77 x 7 millimetri, con un peso di 148 grammi. La prima cosa che colpisce è sicuramente il peso, veramente leggero se confrontato con gli altri dispositivi della stessa fascia. Il motivo è semplice, Sony ha voluto presentare un dispositivo con la cover posteriore in policarbonato opaco (simile alla gomma), ma allo stesso tempo ha integrato una sorta di ‘alluminio’ nei bordi, tanto da alleggerire il terminale, evitando di ricoprirlo interamente dello stesso, pesante, materiale.

La scelta non può che essere azzeccata, da un lato abbiamo una cover posteriore resistente e molto interessante al tatto, dall’altro dei bordi molto eleganti e accattivanti. Sulla parte anteriore, invece, non sono stati posizionati tasti fisici, l’unico pulsante è quello relativo all’accensione/spegnimento posto sul lato destro del device (caratteristico di tutti gli Xperia).

Da un punto di vista puramente estetico, il Sony Xperia T3 ha veramente incantato con le sue linee molto sottili, ed un peso veramente ridotto.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”6103231094422962001″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Hardware

Il dispositivo integra un display da 5.3 pollici con risoluzione a 1280 x 720 pixel e 277 ppi. Tecnicamente, il componente installato è tutt’altro che interessante; tuttavia, considerando il mercato a cui è rivolto questo dispositivo, possiamo ritenerci in parte soddisfatti. Complessivamente lo schermo propone dettagli abbastanza definiti e colori molto accesi.

Il processore è, come in tutti gli smartphone Sony destinati all’entry-level, un Qualcomm MSM8928 Snapdragon 400 (quad-core con frequenza di clock a 1.4GHz) accompagnato da una GPU Adreno 305. Il componente lo abbiamo già visto e rivisto, la qualità è più che ottima (ricordiamo essere forse il migliore tra i processori low-cost), tanto da raggiungere circa 20’000 punti su AnTuTu e permettere l’esecuzione di tutti i giochi presenti sul Play Store. Nei nostri test abbiamo provato a giocare ad Asphalt 8; l’esperienza utente è stata nel complesso soddisfacente, in situazioni in cui il gioco richiedeva un grande sforzo grafico, lo smartphone ha leggermente laggato, ma nel complesso non è stato così difficile giocare.

Oltre a questo, il Sony Xperia T3 presenta 1GB di RAM e tutta la connettività base: WiFi, Bluetooth e GPS, a cui va aggiunta la presenza del chip NFC.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”6103241832226281969″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Fotocamera

sony xperia t3

La componente fondamentale di tutti gli smartphone è la fotocamera, nel nostro caso da 8 megapixel con flash LED (scatti a 3264 x 2448 pixel), accompagnata da un componente secondario da 1.1 megapixel.

La qualità delle fotocamere Sony è indubbia, anche nel Sony Xperia T3 è possibile notare ottimi componenti in qualsiasi condizione. Dai nostri test abbiamo verificato scatti quasi perfetti in condizioni di scarsa luminosità (giornata nuvolosa), ma anche di grande luminosità (giornata soleggiata). Piccole difficoltà si sono registrate nel realizzare immagini all’interno, senza utilizzare il flash LED, ma niente che non può essere risolto impostando determinate modalità o scatti particolari.

Leggi anche:  Assassin's Creed Odyssey, la sfida in 4K tra Xbox One X e PlayStation 4 Pro

Abbiamo inoltre apprezzato la presenza di vari software per la personalizzazione delle fotografie: effetto AR, Sketch e Logo Creative. In particolare, grazie ai suddetti, è possibile inserire delle immagini, degli effetti e molto altro ancora.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”6103024569810125073″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Software e memoria interna

sony xperia t3

Il Sony Xperia T3 viene commercializzato con 8GB di memoria interna (espandibile tramite microSD), ma una ‘pesante’ personalizzazione software diminuisce notevolmente il quantitativo a disposizione dell’utente finale.

Il sistema operativo installato è ovviamente Android 4.4.4 e, oltre a tutte le Google Apps possibili, Sony ha pre-installato:Sony Select (una selezione di app per gli smartphone Sony), News da Socialife (selezione di notizie provenienti dai social network), NeoReader (app per leggere i codici QR), Video Unlimited (app per scaricare video), TrackID (app in stile Shazam), Smart Connect (app per collegare i vari smartphone Sony), Navigatore (navigatore satellitare realizzato in collaborazione con Garmin), Xperia Care (app di assistenza utenti), TV SideView (trasformare lo smartphone in un telecomando per la TV), Office Suite (suite per l’editing di documenti), Xperia Lounge (tutte le novità sul mondo Sony),Evernote, Libri Kobo (store da cui scaricare i libri da leggere), Pixlr Express (altro software per personalizzare le immagini), Twitter, Sketch e LinkedIn. A questo punto, forse, vi siete accorti che Sony ha effettivamente esagerato non poco; il tutto si tramuta in soli 4,90GB a disposizione, da cui togliere circa 1GB di software, per raggiungere 3,50GB (circa). Naturalmente, preso singolarmente, il quantitativo è di tutto rispetto, ma pensare che la quantità dichiarata è di 8GB, quella a disposizione è meno della metà. A tutto esiste rimedio, basta installare una microSD esterna.

Batteria

sony xperia t3

Il Sony Xperia T3 non dispone di una cover posteriore rimovibile, pertanto per inserire la microSIM e la microSD è stato realizzato un apposito sportellino laterale. Per questo motivo, la batteria da 2’500 mAh, non risulta essere removibile, nel caso in cui doveste riscontrare dei problemi, sarete costretti a ricorrere all’assistenza.

Dai nostri test abbiamo potuto verificare una durata complessiva della batteria di circa 1 giorno e mezzo; con un utilizzo intenso (WiFi o 3G sempre attivi, navigazione in internet, messaggistica e altro), dopo aver iniziato ad utilizzare lo smartphone al 100% alla mattina, siamo stati costretti a ricaricarlo verso le 17 del giorno successivo.

Conclusioni

In conclusione il Sony Xperia T3 è sicuramente un ottimo smartphone che consigliamo a tutti coloro che sono alla ricerca di un terminale di fascia medio-bassa, ad un prezzo contenuto. Tra gli aspetti positivi annoveriamo:

  • Ottima fotocamera
  • Aggiornamenti software sempre recenti
  • Ottimo processore
  • Presenza del chip NFC

tra quelli negativi, invece:

  • Eccessiva personalizzazione software
  • Display non proprio eccezionale

PREZZO:

[wp_search_xml_best_price keywords=”xperia t3″]

Videorecensione:

State cercando uno smartphone che non costa troppo ed in grado di fornire ottime prestazioni? allora il Sony Xperia T3 fa sicuramente al caso vostro. Per maggiori informazioni vi lasciamo alla nostra video recensione completa.