5G
Che il 5G stia creando notevoli fermenti nella tecnologia mondiale, al punto da costringere la UE a finanziare le ricerche per evitare di restare indietro e soprattutto, per dare uno scossone alle connessioni si sapeva, ma i risultati ottenuti da Samsung sono davvero meravigliosi!

Il record è stato fissato dopo un test di questa nuova tecnologia, a ben 7.5Gbps, ossia oltre 4 volte più veloce di qualsiasi connessione LTE attualmente sul mercato, una connessione davvero senza paragoni se consideriamo il fatto che attualmente la connessione “privata” più potente disponibile, si aggira intorno ai 5gbps, se consideriamo inoltre che il test è stato persino fatto su un veicolo in autostrada che viaggiava a circa 100km/h, beh, non possiamo far altro che dire “è questo ciò che desideriamo”, ossia, una connessione che segni il punto di rottura con le vecchie connessioni del passato, lente, e che apra spiragli per permettere a tutti noi di usufruire di una velocità di navigazione sufficientemente alta da permettere di trasferire qualsiasi file quasi istantaneamente!
Il tutto come sempre è stato ripreso in un video e ovviamente messo in rete, il video che descriverà nei dettagli l’esperimento verrà inserito a fine articolo come sempre.
Non abbiamo ovviamente informazioni su quando entrerà in mercato il 5G, perché come sappiamo, attualmente si tratta di una tecnologia sperimentale e soprattutto ancora in fase di ricerca e perfezionamento, anche se questa nuova variante introdotta da samsung, la quale utilizza una frequenza a 28Ghz, fa ben sperare, nonostante vi sono tuttavia dei contro, quali ad esempio la possibilità di avere grossi disturbi sul segnale quando si trasmette oltre una certa distanza, disturbi che potrebbero far precipitare la velocità persino sotto quella di una LTE o addirittura far perdere il segnale, c’è tuttavia uno spiraglio, ossia la possibilità di correggere tali disturbi ed evitare problemi tramite la Hybrid Adaptive Array Technology, in cosa consiste? Beh, semplicemente una nuova tecnologia fatta proprio per eliminare i vari problemi indotti da tale frequenza, coem funziona? Semplice, riesce a modulare la frequenza in modo che essa non causi intralci al segnale!

Che dire, speriamo che questo esperimento, velocizzi lo sviluppo del nuovo standard delle reti mobili!
Voi? Cosa ne pensate?
Diteci la vostra nei commenti, nel frattempo, vi lasciamo al video!