Come molti sapranno HTC Desire Z purtroppo non è tra i 16 device della casa taiwanese che ufficialmente riceveranno l’upgrade alla nuova versione Android ICS 4.0. Tutto ciò però potrebbe cambiare, infatti è stata aperta una petizione online per poter far aggiornare ufficialmente lo smartphone!

La volontà di non aggiornare il prodotto è stata giustificata da HTC dalle scarse vendite effettuate, essendo il prodotto in un certo modo unico e di nicchia, grazie all’ampia tastiera qwerty a scorrimento orizzontale, che negli ultimi anni è andata sempre più scomparendo a favore dei device full-touch.

Tuttavia gli utenti paganti sono stati comunque tanti, e hanno sborsato cifre simili (se non addirittura superiori) ad altri che invece verranno aggiornati ufficialmente. Motivo questo che ha spinto alla creazione di una petizione sul famosissimo sito change.org, con l’obbiettivo di raggiungere 2000 firme per chiedere al CEO HTC Peter Chou di supportare ancora il telefono come meriterebbe.

Leggi anche:  Scoperta la "pasta nucleare", più dura dell'acciaio oltre 10 miliardi di volte

Device usciti nello stesso periodo hanno infatti vantato aggiornamenti molto più frequenti, più importanti e significativi: Desire HD ad esempio, uscito in contemporanea, ha ricevuto l’aggiornamento alla Sense 3.0, e riceverà ufficialmente ICS e Sense 3.6 fra circa 1/2 mesi. Differenze di aggiornamenti enormi quindi, seppur dal punto di vista hardware siano molto simili.

Al momento la petizione ha raggiunto quota 1553 firme, e a breve dovrebbe raggiungere l’obbiettivo tanto ambito.

Speriamo vivamente che l’aggiornamento possa diventare realtà, e HTC faccia ciò che è giusto per la sua utenza!

Chiunque volesse dare una mano può visitare il link ufficiale della petizione!