Negli ultimi anni, Google ha rilasciato la Developer Preview delle nuove versioni di Android attorno a febbraio / marzo; generalmente, la versione finale del robottino verde è resa disponibile ad agosto o settembre, ovverosia pochi mesi prima che gli smartphone Pixel siano annunciati e resi disponibili all’acquisto.

Stando a quanto Evleaks, la prima DP di Android P arriverà entro la metà di marzo. Ciò significherebbe quindi che potrebbero esserci ben due preview sviluppate prima del Google I / O di maggio.

Google in genere rilascia circa cinque o sei Developer Preview prima di rilasciare la nuova versione di Android: ciò aiuta non solo il team di sviluppo a risolvere tutti i bug, ma anche gli sviluppatori a preparare le app per la successiva versione nel robottino verde, così da sfruttare a pieno tutte le nuove funzionalità e API implementate con l’aggiornamento.

Mountain View, poi, annuncia il nome ufficiale ufficiale verso la fine dell’estate, poco prima che sia disponibile l’anteprima dell’ultima DP (con API finalizzate). Ovviamente, nella prima release di Android P non aspettatevi novità clamorose, ma solo piccole ottimizzazioni. Gli annunci importanti saranno conservati per Google I / O.

Piccola curiosità: il 14 marzo è il Pi Day, ovverosia la giornata mondiale dedicata al Pi Greco. Android 9.0 – altresì conosciuto come Android P – potrebbe essere annunciato proprio quel giorno! A titolo meramente informativo, Android N è stato rilasciato il 9 marzo 2016, mentre Oreo il 21 marzo 2017.