Smartphone perso

A chiunque sarà capitato spesso di perdere il proprio smartphone, magari dimenticando dove lo si era poggiato momentaneamente. Ad altri utenti invece è capitato proprio di perderlo per strada non accorgendosene e spesso non ritrovandolo per via della modalità silenziosa. Non temete: esistono alcuni metodi per ritrovare lo smartphone perso anche se non sarà in grado di vibrare o squillare. Bisogna solo rifarsi al Play Store di Google o alle vecchie maniere.

1. Find My Phone di Google

smartphone

Questa funzionalità permette di ritrovare il vostro dispositivo a patto che vi siate registrati sull’apposita sezione di Google. Questa soluzione vi permetterà, una volta effettuato il login su Google, di entrare nella sezione Find My phone. Fatto ciò, vedrete una mappa che vi ricondurrà allo smartphone. Se cliccate su Fai Squillare, lo farete suonare ritrovandolo.

Ovviamente dovrete avere attivi i servizi di geolocalizzazione, una rete sullo smartphone e la voce Gestione dispositivi attivabile su Impostazioni>Altro>Sicurezza>Amministratori dispositivo.

2. Ring My Droid

smartphone

Se il vostro smartphone non dovesse risultare connesso ad una rete o con i servizi di geolocalizzazione spenti, ecco l’app Ring My Droid. Questa permette di ritrovare proprio uno smartphone in modalità silenziosa. 

Ovviamente bisognerà avere installata l’app sul vostro dispositivo impostando una frase segreta. Nel momento in cui non doveste trovarlo perchè l’avete perso, ecco che potrete inviare un SMS al vostro cellulare con la frase segreta. Questa sarà rilevata dal terminale e lo smartphone squillerà.

Leggi anche:  Android: tre applicazioni da cancellare subito dal vostro smartphone

3. Clap To Find

Quest’applicazione, ovviamente presente nel Play Store, vi permetterà di ritrovare il cellulare semplicemente battendo tre volte le mani. L’app vi permetterà di impostare la sensibilità, in modo da riconoscere meglio il battito delle vostre mani.

In più potrete settare l’avviso: squillo, vibrazione o flash. Fatto ciò, attivate la spunta Auto Start ed il gioco sarà fatto. Ovviamente bisogna, come l’app precedente, che sia attiva sullo smartphone dal principio.

4. Metodi alternativi

Nel caso in cui non doveste riuscire a ritrovare il telefono con i metodi sopra indicati, eccone un ultimo, ma molto complicato. Se il vostro smartphone non è connesso a reti ed è praticamente isolato, prendete un lettore di cassette o walkman, un lettore CD con cuffie ed andate in giro ascoltando musica fin quando non udirete interferenze.

Al manifestarsi di queste ultime, vorrà dire che il dispositivo è nei paraggi e vi occorrerà solo cercare in maniera decisa.

Un altro metodo potrebbe essere quello di spegnere tutte le luci ed affidarvi al vostro display che attivandosi, si illuminerà.