Vernee Thor-E può raggiungere fino ai 3 giorni di utilizzo grazie a diverse motivazioni. Lo conferma l’azienda.

Vernee Thor-E, l’ampia autonomia energetica è dovuta ad una serie di motivi

Non solo la batteria da 5020 mAh, ci sono diverse motivazioni che portano l’ultimo smartphone di Vernee a vantare fino a 3 giorni di autonomia energetica.

  1. Ottimizzazione hardware e software

    Alla base di ogni buon smartphone c’è l’ottimizzazione hardware e software; Vernee Thor-E arriva con sistema operativo Android Nougat (versione 7) già out-of-the box. Tutto è ottimizzato nel migliore dei modi, compatibilmente con l’hardware presente.

  2. Risparmio energetico “ultra” e display in modalità e-ink


    Oltre all’ampia batteria, ed il perfetto equilibrio fra hardware e software, c’è anche da considerare una particolare modalità presente in Vernee Thor-E. Si tratta della modalità risparmio energetico avanzata, costituita da una feature che simula il display e-ink presente sulla maggior parte degli e-book reader. In questo modo, oltre a risparmiare batteria, è possibile anche usufruire di una modalità lettura dedicata. Inoltre, quando la modalità “ultra risparmio” è attiva, la CPU e la GPU sono depotenziate diventando quindi meno energivore.

L’ampia batteria di Vernee Thor-E è supportata da un sistema di ricarica rapida a 2A/9V. Il device è infatti in grado di ricaricarsi molto velocemente. Lo smartphone è disponibile in vendita sul sito ufficiale dell’azienda ed anche su AliExpress.