Sony
Sony vuole cambiare il proprio approccio al mondo smartphone

Sony sta cercando un nuovo modo di affrontare le sfide che il settore smartwatch propone al colosso nipponico. Dopo l’annuale incontro con gli investitori, l’azienda ha svelato la roadmap per il rialscio di nuovi modelli nel corso del 2017 e degli anni successivi.

Sino ad oggi l’offerta di smartphone Sony si articolava su tre fasce di mercato principali suddivise in base al prezzo. La classe Mid Range offriva podotti come i modelli XA, Xa Ultra ed E5 caratterizzati da prezzi da medio di gamma. Subito sopra potevamo trovare la gamma Premium Standard caratterizzata dai modelli X e X Compact e infine i Flagship come Xperformance e XZ.

Considerando che Sony rispetto alle previsioni di vendita è riuscita a copire solo il 43% del totale, si è deciso per una modifica di questo approccio. Per questo motivo è stata disposta la cancellazione della linea di prodotti definita Premium Standard.

La nuova strategia si articolerà solo sui flagsip e sui mid level permettendo così di concentrare le energie e differenziare maggiormente i prodotti. Infatti la lia di prodotti di fascia alta è quella maggiormente apprezzata dagli utenti che ha permesso a Sony di arrivare a copire circa l’88% delle aspettatitve di vendita in tutto il mondo.

Leggi anche:  PlayStation VR, in arrivo una nuova versione il 14 ottobre

Si tratta di una decisione drastica, ma dettata da esigenze di mercato. Infatti il colosso nipponico potrà dotare la fascia più alta di tutta una serie di esclusive come risoluzione 4K e sensori ottici all’avanguardia, ridefinendo così l’idea di top di gamma. Bisognerà attendere l’uscita dei nuovi modelli, XZs e XZ Premium ei nuovi risultati finanziari per