Android

Sino a qualche anno fa era solo impensabile pensare ad Android come sistema operativo in grado di ospitare la più ampia mole di traffico internet al mondo. Eppure, tutto ciò nello scorso mese di marzo è divenuto realtà. La piattaforma del robottino verde riscrive la storia, grazie ad un sorpasso sul colosso desktop Windows che ha del clamoroso, visto che sottolinea la diversa prospettiva che il mondo web ha acquisito con l’avvento dei dispositivi mobili.

I numeri parlano chiaro. A marzo Android ha ospitato sui suoi device il 37,93% del traffico internet contro il 37,91% fatto registrare da Windows. Anche se la differenza è esigua, bisogna pur sempre ricordare che questa è figlia di un avvicinamento lungo durato cinque anni. Solo nel 2012, il sistema operativo di BigG aveva una percentuale vicina allo zero, mentre in casa Microsoft si godeva con numeri ben oltre l’80%.

Il passaggio è stato progressivo nell’ultimo lustro con una forte accelerata verso i dispositivi mobili negli ultimi due anni.

Leggi anche:  Android 8.1: arriva il riconoscimento automatico delle App che consumano troppa batteria

Oltre ogni discorso basato su un interesse da tifoserie, questi numeri ci raccontano la diversa prospettiva con cui le persone oggi si connettono ad internet. L’utilizzo della macchina desktop sta diventando sempre più raro, roba da professionisti o addetti ai lavori. La stragrande maggioranza della popolazione a livello mondiale ora utilizza smartphone e tablet per navigare e di ciò non può non avvantaggiarsi Android, OS installato su oltre il 70% di questi strumenti.