Smartphone Sharp con fotocamera da 22 MP
Sembra che Sharp punti tutto sulla tecnologia OLED

Qualche settimana fa era emersa la possibilità, secondo quanto emerso da alcune fonti interne, che la giapponese Sharp avrebbe potuto lanciarsi nel settore OLED. La notizia a quanto pare si è rivelata vera. Fonti attendibili avrebbero confermato questa possibilità di investimento. Il Wall Street Journal addirittura sostiene che Sharp avrebbe già investito circa 878 milioni di dollari.

L’investimento è servito per allestire una nuova linea di produzione dedicata internamente alla realizzazione di display OLED destinati al settore smartphone. La produzione dovrebbe incominciare a partire dal 2019 presso gli stabilimenti Foxconn Electronics. I pannelli così prodotti saranno utilizzati sui prossimi device Apple. Infatti secondo le fonti, le prossime generazioni dei dispositivi di Cupertino saranno tutte equipaggiate con display OLED.

Sharp vuole investire sugli OLED

Inoltre, una società di cui Sharp e Foxconn sono azionisti, la Sakai Display Products (SDP), avrebbe iniziato i lavori per realizzare un nuova linea produttiva presso i propri stabilimenti, dedicata esclusivamente agli OLED. L’investimento ipotizzato è di 57 miliardi di Yen che equivalgono a circa 407 milioni di euro. Se tutto dovesse andare secondo i piani delle società e dovesse superare tutti i test, potrebbe entrare a regime a partire dal prossimo anno.

Leggi anche:  iPhone, Qualcomm prova a bloccarne la vendita in Cina

Questo significherebbe che per il 2018, Apple avrà solo l’imbarazzo della scelta per la fornitura di panneli OLED destinati ad iPhone 9 o 2018 che dir si voglia, considerando anche i possibile accordi con i principali competitor di Sharp già presenti sul mercato e partner affidabili di Apple: Samsung da un lato e l’altra coreana LG dall’altro.