display del Galaxy Note 7
Dopo il putiferio in rete scatenato dallo scratch test sul Galaxy Note 7 Corning risponde alle accuse, difendendo il nuovo Gorilla Glass 5

Corning ha risposto alle accuse mosse sulla resistenza ai graffi del nuovo Gorilla Glass 5, il vetro montato sul display del Galaxy Note 7, reputando il test di JerryRigEverything inaffidabile e difendendo il suo prodotto di punta.

Non si è fatta tardare la risposta di Corning sul “display-gate” del Galaxy Note 7. Due giorni fa con un video su Youtube il canale JerryRigEverything ha effettuato uno scratch test sul display. Il risultato è stato al di sotto della sufficienza, di gran lunga inferiore a quelli ottenuti con schermi dotati della generazione precedente del Corning Gorilla Glass.

Il test effettuato è più una curiosità che un test scientifico vero e proprio. Utilizzando la scala di Mohs, lo schermo dei dispositivi viene “maltrattato” da punte dotate di materiali in crescente ordine di durezza.

Quello che ha colpito gli utenti è che il il Gorilla Glass 5 del Note 7 ha subito danni a partire dal terzo grado di durezza. Dispositivi testati con Gorilla Glass 4 avevano ottenuto valori compresi tra 5 e 6.

La risposta di Corning è perentoria: il test non è affidabile, per vari motivi. Innanzitutto, secondo l’azienda, non si conosce il carico di pressione esercitato sul display. Dato che non è un test scientifico di laboratorio piccole variazioni sulla pressione possono comportare risultati differenti.

Leggi anche:  Display flessibili: le spedizioni aumentano drasticamente

Il Gorilla Glass 5 sul display del Galaxy Note 7 sarebbe meno resistente ai graffi, offrendo però maggiore protezione contro gli urti

Inoltre, secondo Corning, è totalmente possibile che quello che vediamo su schermo potrebbe essere un “trasferimento metallico“. Succede quando la frizione di un materiale più duro con uno più morbido provoca il trasferimento del materiale più morbido su quello più duro.

Ovvio che la compagnia difenda il suo prodotto a spada tratta, specialmente se consideriamo il quantitativo di dispositivi che utilizzano il Gorilla Glass per proteggere i propri display.

Inoltre potrebbe essere realmente possibile che il vetro del Gorilla Glass 5 sia meno resistente ai graffi. La compagnia si sarebbe impegnata in una maggiore protezione contro gli urti, a scapito della resistenza ai graffi accidentali.

Occorrono veri test di laboratorio per determinare chi ha ragione sulla questione. Nel frattempo noi vi consigliamo di proteggere adeguatamente il display del Galaxy Note 7, magari con una pellicola in vetro temperato. Sarebbe davvero sgradevole spendere 849€ e più per trovarvi poi con uno schermo rigato da una semplice chiave nella borsa.