Robot
Adidas affida ai robot la produzione di scarpe

Adidas ha annunciato l’intenzione di aprire un nuovo “Speedfactory” negli Stati Uniti alla fine del 2017 e sarà sviluppato su una gigantesca superficie dove il personale sarà interamente composta da robot.
Queste macchine saranno in grado di produrre 50 mila paia di scarpe all’anno. Il produttore tedesco di abbigliamento e calzature si è prefissato lo scopo di portare i propri prodotti più rapidamente ai clienti.

Da qui l’esigenza di realizzare fabbriche gestite dai robot. “Si potrebbe potenzialmente creare una scarpa che si adatta perfettamente alla forma e alle dimensioni esatte del piede del consumatore, in combinazione con l’estetica che si desidera“, ha dichiarato un rappresentante della società. Che, aggiunge, la fabbrica consentirà una personalizzazione sena precedenti.

L’idea di far lavorare solo robot nel settore calzaturiero può suscitare qualche obiezione. Le macchine oggi sono in grado di realizzare e produrre su larga scala. Quel che suscita perplessità è il fatto che l’uomo, progressivamente viene messo da parte, sostituito da un robot che, in minor tempo e con minor costi, riesce a generare prodotti personalizzati e non.

Leggi anche:  I robot ruberanno il lavoro agli umani, secondo il Mit in modo inferiore nelle metropoli

Gli impianti saranno situati ad Atlanta, in Georgia. Adidas, dunque, non sarà più presente con i propri stabilimenti in Asia e in Germania, dove già è presente con le sue Speedfactory.