display amoled ottico
Optic AMOLED (OnePlus 3) versus Super AMOLED

Optic AMOLED (AMOLED ottico) è il display che monta il OnePlus 3, il nuovo top di gamma dell’azienda cinese. Come si differenzia dai display Super AMOLED e come è intervenuta OnePlus sul pannello prodotto da Samsung.

Il OnePlus 3, presentato qualche giorno fa e già in vendita, è dotato di caratteristiche di altissimo livello tra cui 6GB di RAM, 64 GB di memoria interna, fotocamera posteriore da 16MP, Dash charge, Snapdragon 820, Oxygen OS e un display Optic AMOLED.

Display Optic AMOLED e Super AMOLED: in cosa differiscono

Un primo indizio si cosa sia un display AMOLED Ottico lo si trova sul sito ufficiale di OnePlus:

Il favoloso display AMOLED ottico da 5,5 pollici produce colori più vivi e autentici che mai. Una serie di correzioni gamma personalizzate danno luogo a un’esperienza visiva più naturale“. Inoltre, è lo stesso CEO Carl Pei a chiarire ulteriormente il concetto su Reddit: “Abbiamo preso un Super AMOLED e aggiunto la nostra personalizzazione su contrasto e temperatura del colore, per cercare di colori più reali. Inoltre, abbiamo progettato il suo profilo di prestazioni per lavorare bene anche all’aperto utilizzando un doppio strato polarizzato“.

Leggi anche:  OnePlus 3 e 3T ricevono ufficialmente Android 8.0 Oreo in Italia

Dunque, un display Amoled ottico non è altro che un Super Amoled personalizzato da OnePlus in modo che i colori siano più aderenti a quelli reali. I neri profondi, come tipico di questo tipo di schermi, e bianchi migliorati, in genere tendono all’azzurrino.

Sono due i motivi per la scelta di una risoluzione FullHD, quando i top di gamma ormai hanno tutti risoluzioni QHD. La prima è dovuta al consumo energetico, con un FullHD si può contenere il consumo di batteria rispetto ad uno con risoluzione maggiore. Il secondo motivo è che uno schermo con tale risoluzione ha un costo inferiore rispetto ai QHD e per contenere il prezzo anche questo conta.

Quindi OnePlus ha cercato di sfruttare ciò che di buono hanno i Super Amoled aggiungendo del proprio per migliorare in quei punti in cui pecca questo tipo di pannello. Solo toccandolo con mano e testandolo in prima persona potremo verificare se ci sono effettivamente riusciti.