ZenBo
Asus ha presentato ZenBo: il primo robot multiforme per la famiglia. Il dispositivo è in grado di gestire device intelligenti e favorire l’interazione.

In occasione del “Computex 2016“, tenutosi a Taipei, Asus ha presentato ZenBo: il primo robot multiforme realizzato per la famiglia. Si tratta di una tecnologia strettamente legata al concetto di “compagnia” e sviluppata per gestire i dispositivi intelligenti e per consentire l’interazione con gli esseri umani.

In una sola giornata il colosso taiwanese ha pensato bene di sfoderare tutti i suoi assi nella manica. Infatti, dopo aver presentato la nuova gamma di smartphone Asus Zenfone 3 e l’innovativo ultrabook ZenBook 3, basato su Windows 10, Jonney Shih – a capo dell’azienda – ha introdotto al pubblico un ulteriore dispositivo davvero singolare.

Stiamo parlando di quella che dovrebbe nascere come risposta ad Amazon Echo e Google Home, i due assistenti vocali per uso domestico che sono in grado di riprodurre musica, connettersi con altri device, effettuare prenotazioni e acquisti online, inviare messaggi e chiedere informazioni. Il suo nome è Asus ZenBo ed è stato progettato per fornire “assistenza, intrattenimento e compagnia alle famiglie“, soprattutto a bambini e anziani, tanto da sembrare una versione aggiornata di E.T. l’extraterrestre.

Il robottino può essere guidato tramite smartphone ed eseguire ogni comando che gli viene impartito vocalmente. E non solo: il dispositivo si propone anche nelle vesti di sistema di sicurezza notificando, tramite SMS, eventuali presenze esterne che si sono introdotte nell’abitazione in assenza dei legittimi proprietari. Inoltre, ZenBo è in grado di cantare, ballare e raccontare storie ai piccini. Tra le altre funzionalità, troviamo la possibilità di connettersi ai dispositivi intelligenti per regolare le luci e le aperture di porte e infissi, offrendo così un vero e proprio supporto nelle faccende domestiche.

Avendo una struttura facciale dotata di display touchscreen, il robot consentirà agli utenti di navigare in rete, visualizzare contenuti multimediali oppure effettuare chiamate. Oltrettutto, questo simpatico smart aiutante sarà capace di esprimere le proprie emozioni facilitando, in questo modo, l’interazione con i membri della famiglia.

Malgrado i dettagli tecnici non siano ancora stati forniti, possiamo anticiparvi che, molto presto, il prototipo verrà lanciato sul mercato statunitense al costo di 599,00 dollari. Dunque, meno di un iPhone o di uno smartphone di fascia alta. Tuttavia, non si esclude l’eventualità che, tra non molto, il robottino possa arrivare anche in Europa.

Asus ha reso disponibili le SDK che consentiranno agli sviluppatori di sperimentare nuove funzioni su questo dolcissimo robot. In attesa di conoscere meglio le caratteristiche del dispositivo, vi proponiamo il video di presentazione di Asus ZenBo.