Honor
Huawei Honor 5C uscirà il 28 aprile.

Honor 5C sarà uno dei prossimi smartphone presentati da Huawei. Il terminale cinese ha ricevuto la tanto ambita certificazione da parte dell’ente TENAA e sarà lanciato il prossimo 28 aprile. Si tratta di un mid-range che punta su buonissime prestazioni.

Uno dei marchi made in China di maggior successo negli ultimi anni non smette mai di rinnovarsi. Stiamo ovviamente parlando di Huawei, che alcuni giorni fa ha presentato i suoi nuovi top di gamma P9 Plus. L’azienda intende proseguire la sua ascesa costante anche grazie a modelli non proprio di fascia alta, che però nascondono una scheda tecnica interessante.

Ed è così che Huawei intende ampliare la sua gamma di mid-range Honor introducendo 5C, il successore del 4C mostrato al pubblico lo scorso anno. Inizialmente si era parlato di un suo lancio fissato per il 13 aprile, ma ieri il brand non ha emesso alcun tipo di annuncio. Adesso si parla di una nuova data per la presentazione, il 28 aprile. Nel frattempo, lo smartphone è stato certificato da TENAA e i suoi segreti iniziano ad essere svelati a poco a poco.

Le prime informazioni sulla scheda tecnica di Huawei Honor 5C

In attesa delle ormai tipiche immagini leaked che anticipano la presentazione di ogni prodotto, vediamo quali sono i dati relativi alla scheda tecnica già mostrati dall’ente di certificazione cinese:

  • Misure di 147,1 x 73,8 x 8,3 millimetri;
  • Peso di 156 grammi;
  • Display da 5,2 pollici con risoluzione Full HD da 1920 x 1080;
  • Processore Kirin 650 a 64 bit octa-core;
  • RAM di 2/3 GB;
  • Memoria interna di 16/32 GB, espandibile fino a 128 GB con una microSD;
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel;
  • Fotocamera frontale da 8 megapixel;
  • Batteria da 2900 mAh;
  • Sistema operativo Android 6.0 Marshmallow;
  • Interfaccia utente Emotion UI by Huawei.
Leggi anche:  Huawei Mate 10 sfida Apple ed il suo iPhone: potrebbe chiamarsi Mate X

Tra i particolari riguardanti Honor 5C, saltano all’occhio il moderno processore Kirin 650 e l’aggiornamento al sistema operativo più recente, Android Marshmallow. A tutto questo, bisogna aggiungere il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali e la presenza dei tasti fisici di accensione/spegnimento e di bilanciamento del volume sul lato destro del device. Ancora non si hanno certezze, invece, sul prezzo iniziale dello smartphone. Nel frattempo, potete dare un’occhiata alle prime foto pubblicate da TENAA.