Apple
Disputa Apple vs FBI

Dato l’altissimo profilo e le tragiche circostanze che circondano il caso di San Bernardino, anche quanti si sono schierati con Apple a riguardo temono che il governo possa vincere questo caso, aprendo il tanto temuto vaso di Pandora per il futuro. Ma se ciò dovesse accadere, l’FBI potrebbe trovare un ostacolo ed un rifiuto nel cercare collaborazione nei dipendenti della Mela.

Diversi dipendenti di Apple, sia ex che attuali, stanno valutando diverse opzioni se ciò dovesse realmente avvenire. E, addirittura, pare stiano valutando di dimettersi pur di non vedersi costretti a rompere quella rete di sicurezza alla quale essi stessi hanno lavorato duramente per vederla rafforzare.

GovtOS, governo vs iOS

Si tratta dello scenario peggiore finora ipotizzato, ma sicuramente quello che potrebbe gettare nel caos i piani dell’FBI. Apple ha già spiegato come sarebbero state necessarie molte risorse umane per creare quello che beffardamente ha definito “govtOS“. Una stima generosa ma veritiera e che potrebbe richiedere il dispendio di oltre 10 persone. Sempre che questi ingegneri siano davvero disposti a compiere questo gravoso lavoro.

La Mela di Cupertino sostiene che il governo stia costringendo ad eseguire un’azione profondamente offensiva per i suoi principi fondamentali. Alcuni l’hanno addirittura paragonata a costrizione verso un medico cui si chiede di rompere il suo giuramento di Ippocrate. Di fronte a questa terribile situazione, alcuni dipendenti di Apple si sarebbero rifiutati di fare questo lavoro, non pensandoci due volte a dare le proprie dimissioni. Naturalmente, questi così come Apple potrebbero messi alla berlina se i tribunali considerassero questa mossa come una mera tattica dilatoria. Tuttavia, questa scelta si presenta come una lunga disputa legale che, inevitabilmente, costerà al governo tempo e denaro.

Si tratta dello scenario peggiore che potrebbe prendere forma, naturalmente. E, anche allora, il governo potrebbe avere modo di accedere ad un altro ricorso. Nella sua risposta giuridica ad Apple, è stata già accennata la possibilità di richiedere a Cupertino di consegnare il codice sorgente di iOS. Qualora i dipendenti di Apple non percorressero questa strada, il governo potrebbe sostenere di non avere altra scelta se non quella di esigere il codice sorgente. Che, ovviamente, si presenterebbe come il prodromo di uno scacco matto.