Google
Google
Google diventa più veloce e leggero, grazie allo strumento open source ‘Accelerated Mobile Pages‘ (AMP), che migliora la velocità di caricamento delle pagine web. Il motore di ricerca ha attivato quindi una sorta di potenziamento delle notizie per dispositivi mobili.
Sempre più spesso gli utenti del web sono soliti collegarsi con i propri dispositivi sulla piattaforma Google News, per raccogliere quante più notizie possibili, divise nelle diverse categorie. Se inizialmente l’informazione veniva diffusa tramite i giornali cartacei, oggi ad accompagnare questa trasmissione ci sono la televisione e Internet. E, tra le tante opportunità che il web offre al lettore che intende informarsi, c’è ‘Google News’. Con il passare degli anni la piattaforma è divenuta un vero e proprio quotidiano online, in cui è stato possibile sfogliare moltissime notizie. Pertanto, Google ha pensato oggi di abbandonare definitivamente Google News, per lanciare una nuova piattaforma di diffusione di informazione. Si tratta di Google AMP, che rende il web mobile più leggero e meno pesante. Grazie al nuovo lancio, anche i lettori avranno la possibilità di leggere svariate notizie che si apriranno attraverso una connessione veloce.
L’idea del motore di ricerca è di proporre un progetto open source definito ‘Acceleratead Mobile Pages’, che sia in grado di adottare un nuovo standard. Ovvero rendere la fruizione delle notizie istantanea, circa 4 volte più veloce del normale, scambiando fino a 10 volte meno dati. In questo modo la rapidità di apprendimento delle informazioni non sarà vincolata dal lento caricamento delle pagine web.
Al momento, AMP è attivo in 6 paesi europei tra cui l’Italia. Ad esempio sono circa 30 gli editori italiani ad aver aderito all’iniziativa proposta da Google. E, grazie all’adozione del nuovo standard, sarà possibile far pervenire velocemente le loro notizie a tutti i fruitori di smartphone e tablet.

Accelerated Mobile Pages

Google
Google AMP

AMP nasce per migliorare radicalmente la rapidità di caricamento delle pagine online su dispositivi mobili. Google è intenzionato a semplificare la loro struttura, sfoltendo la raccolta di contenuti pubblicitari, che tendono ad allungare il tempo di caricamento delle pagine.

Richard Gingras, il direttore dei prodotti News di Google, sostiene che si si ha intenzione di rendere l’ecosistema World Wide Web nuovamente efficiente per chiunque desidera accedervi immediatamente. Secondo Gingras, AMP si basa su un nuovo framework, ovvero Amp HTML, caratterizzato da tecnologie web esistenti. Questa sua composizione permette ai diversi siti web di creare pagine più leggere.

Prossimo obiettivo

Il prossimo obiettivo di Google è continuare a sviluppare il progetto e migliorare alcune delle caratteristiche principali, legate agli strumenti pubblicitari e ai sistemi di pagamento delle notizie, effettuati tramite dati paywall.