jailbreak iOS 9.2.1
Un hacker italiano ha trovato il jailbreak per iOS 9.2.1 ma non lo renderà pubblico

Secondo un’indiscrezione che sta rimbalzando in rete già da qualche ora, l’hacker italiano Luca Tedesco sarebbe riuscito ad eseguire correttamente il jailbreak di iOS 9.2.1, l’ultima versione del sistema operativo mobile della “mela morsicata” ancora in fase di beta testing.

Una notizia buona e una cattiva

La notizia comparsa in un tweet dello stesso hacker, tuttavia, non farà impazzire di gioia coloro che vorrebbero eseguire il jailbrak sul proprio iPhone o iPad. Lo sviluppatore italiano, infatti, ha reso noto che con molta probabilità non rilascerà pubblicamente il jailbreak che lui effettuato solo a scopo dimostrativo. Luca Tedesco si è dunque limitato a mostrare, almeno fino a questo momento, uno screenshot che mostra proprio la versione “pirata” di iOS 9.2.1.

Gli utenti che possiedono un iPhone, un iPad o un iPod Touch hanno delle limitazioni o delle restrizioni che Apple ha posto sui propri device. Alcune di queste restrizioni, ad esempio, riguardano la possibilità di effettuare il download di applicazioni che non compaiono sullo store ufficiale della società di Cupertino.

Il jailbreak è l’unica procedura che consente di “sbloccare” il proprio device permettendogli di varcare questi limiti imposti dalla società di Cupertino. Nonostante il fatto che questa azione non sia considerata illegale, almeno secondo quanto stabilito da alcune sentenze negli Stati Uniti, Apple si è sempre impegnata a disincentivare questa pratica.

Un modo in cui Apple fa questo è attraverso il frequente rilascio di nuove versioni di iOS. Oltretutto non bisogna dimenticare che, eseguire il jailbreak, potrebbe comportare rischi legati anche alla sicurezza e alla propria privacy.