xiaomi mi5
Nuovi rumors su Xiaomi Mi5

Continuano i rumors su Xiaomi Mi5, il prossimo atteso dispositivo dell’azienda cinese, che secondo le ultime voci potrebbe impiegare un display con tecnologia Force Touch, simile al 3D Touch dell’iPhone 6s di Apple.

Con l’arrivo dell’iPhone 6s e 6s Plus, era scontato che una nuova tecnologia come quella del Force Touch avrebbe conosciuto grande successo e richiesta diventando a poco a poco lo standard. Quest’anno la prima a proporre uno smartphone con questa tecnologia è stata Huawei con il suo Mate S, poche settimane prima di Apple, ma è innegabile che con l’iPhone i display Force Touch conosceranno molta più diffusione. A questo proposito, un nuovo rumor afferma che Xiaomi è pronta a salire sul carro e a utilizzare un display Force Touch per il suo Xiaomi Mi5.

Xiaomi Mi5 con display Force Touch?

Xiaomi Mi5 è un dispositivo tanto chiacchierato già da diversi mesi e ad oggi tutto quello che abbiamo sono solo voci e speculazioni. Il dispositivo potrebbe montare un processore Snapdragon 820 o Helio X20 ma al momento niente di tutto ciò è ancora confermato. Secondo una fonte cinese abbastanza affidabile, Xiaomi ha registrato un brevetto molto simile al 3D Touch di Apple. Per chi ancora non lo sapesse, si tratta di una tecnologia in grado di distinguere i tipi di pressione del dito sullo schermo e di offrire menu contestuali e opzioni alternative durante l’utilizzo dello smartphone a seconda della potenza della pressione stessa.

Leggi anche:  Xiaomi cresce sempre più: presto l'ingresso in borsa?

La fonte non dà ulteriori dettagli al proposito, ma sono già in molti ad avanzare l’ipotesi di uno Xiaomi Mi5 con display Force Touch. Alla fine la notizia potrebbe rivelarsi l’ennesima voce non confermata e Xiaomi potrebbe decidere di continuare a collaborare con Synaptics con la quale ha già sviluppato una tecnologia chiamata ClearForce. Quel che è certo è che la tecnologia Force Touch, ora che Apple l’ha proposta in massa, diventerà sempre più utilizzata: anche Samsung pare sia pronta ad offrire un Galaxy S7 con questo tipo di display, in seguito ad un brevetto depositato già lo scorso anno.