xiaomi redmi note 2
Xiaomi Redmi Note 2 segna già un record

Xiaomi Redmi Note 2 è stato presentato da poco, ma segna già un record in Cina con più di un milione di unità vendute in pochi giorni.

Xiaomi sta facendo parlare molto di sé ultimamente grazie ad una serie di successi di rilievo. Con la sua strategia di marketing aggressiva, che unisce ottime componenti hardware e prezzo competitivo, il colosso cinese può contare già su numerosi successi alle spalle, come per esempio il Redmi 2 e il 2A che insieme contano già più di 13 milioni di unità vendute. A questi dispositivi si unisce oggi lo Xiaomi Redmi Note 2, annunciato appena un mese fa e già segno di una ulteriore vincita per l’azienda.

In appena 12 ore, infatti, Xiaomi è riuscita a piazzare ben 800  mila unità di Xiaomi Redmi Note 2 in Cina. Si tratta indubbiamente di un record, che però non è andato calando nel corso dei giorni successivi. In data 5 Settembre, circa un mese dopo l’inizio delle vendite, il dispositivo è arrivato a quota 1.5 milioni di unità vendute in patria.

gsmarena_002

Si tratta dunque del dispositivo di maggior successo per Xiaomi, che riesce a stare dietro con costanza a questa enorme richiesta. Secondo gli analisti, Xiaomi Redmi Note 2 può benissimo superare le 10 milioni di unità vendute entro la fine de 2015, e si tratterebbe di un record assoluto contando che è disponibile per adesso solo in Cina. Venduto ad un prezzo di circa 125 dollari per la variante da 16 GB e 156 dollari per la variante da 32 GB, il dispositivo è sicuramente un acquisto obbligato.

Leggi anche:  Amazon Cyber Monday: sconti per Yi 4K Plus, Yi Ultra Dash Camera e molto altro

All’interno troviamo infatti un SoC MediaTek Helio X10 octa-core, 2 GB di memoria RAM e una batteria da 3060 mAh. Il dispositivo presenta poi un pannello da 5.5 pollici con risoluzione Full HD, una fotocamera posteriore da 13 megapixel e una anteriore da 5 megapixel. Xiaomi Redmi Note 2 supporta due schede SIM, il Wi-Fi 802.11ac ed è dotato di sistema operativo MIUI 7 basato su Android. Ad un prezzo del genere si tratta di un dispositivo di tutto rispetto, tanto che diverse altre compagnie stanno imitando la strategia di Xiaomi, prima fra tutti la cinese UMi.