apple

Tutti gli appassionati di Apple Inc., insieme a molti sviluppatori, stanno aspettando con il fiato sospeso per conoscere le ultime sugli  aggiornamenti in iOS 9. Questo ultima versione del sistema operativo mobile di Cupertino  sarà annunciato durante il Worldwide Developers Conference (WWDC) di San Francisco, che si svolge nei prossimi giorni. C’è già una massiccia quantità di speculazione facendo il giro del web  per quanto riguarda esattamente ciò che Apple rilascerà in questa conferenza, ma quest’ultimo iOS 9 è una certezza assoluta in questo evento. Quindi ecco una carrellata sulle caratteristiche certe  e le possibili speculazioni che saranno introdotte nella nuova versione  del sistema operativo mobile della mela morsicata.

iOS 9 – Home

Il primo elemento del sistema operativo mobile di Apple, di cui si è  fortemente chiacchierato  potrebbe concentrarsi sulla smart home, quindi ai dispositivi IoT, che sarà un mercato in forte crescita nei prossimi anni in cui sia Apple che le altre grandi aziende tecnologiche come big “G” e Samsung vogliono accaparrarsi subito la leadership.  Le indiscrezioni circolano già da tempo, in particolare sul ruolo di una misteriosa app si chiama semplicemente “Home” e permetterà agli utenti di gestire tutti i dispositivi smart disponibili nel proprio appartamento, ciò rafforzerà la posizione di Apple in questo settore di nicchia in vista del prospettato sviluppo di Internet of Things nel futuro.

Maps

Apple cercherà con l’aggiornamento di ampliare le funzionalità mappe in iOS 9, la societa di cupertino cercherà di togliere  l’esistente Google  Maps,  dalla tavolozza di applicazioni  del sistema operativo, in quanto Apple tenterà di posizionare la propria offerta  proprietaria  in quello che sta diventando un mercato molto redditizio. Secondo i rapporti, l’ultima release Maps che sarà incluso in iOS 9 si concentrerà in particolare sulla fornitura di informazioni relative al trasporto pubblico.

Siri e Proactive

L’assistente vocale della mela  necessita di un restyling generale, che arriverà quasi sicuramente  proprio con iOS 9. Le novità principali saranno  nel look, in quanto molti utenti della mela vogliono un Siri più colorato, la vera innovazione sarà Proactive. Che cos’è ?  Esso è una sorta di assistente personale in stile Google Now: che sarà  integrato in Siri, e ci fornirà delle informazioni utili che saranno  prelevate da Calendario, Contatti, Passbook oltre che da applicazioni di terze parti. Alcune voci parlano che quest’ultima, avrà una schermata dedicata a sinistra della prima home-screen (come in Android con Google Now ) si potrà accedervi  tramite uno swipe verso il basso, andando a sostituire Spotlight.

Nuova Tastiera

Si rumoreggia da un pò che in iOS 9 verrà introdotta una nuova tastiera, che sara ridisegnata e leggermente diversa da quella attuale.  Con iOS 8 c’è stata l’apertura a tastiere di terze parti, Apple con la nuova release del sistema operativo potrebbe finalmente andarla a rinnovare in quanto è  una delle componenti  meno apprezzate dagli utenti.

Molto probabilmente sara inserito qualche tasto in più quando il dispositivo è in posizione orizzontale e ci sarà un restyle del tasto Shift, che permetterà  agli utenti una migliore comprensione della modalità di battitura dei caratteri quindi se sono in minuscolo o in maiuscolo fino ad oggi non tanto intutitiva.

Più Personalizzazione

Un aspetto che potrebbe fare felici molti fan di Apple in iOS 9 è: una più elevata  personalizzazione del sistema. Si tratta di una sorta di cliché quello  che Apple fornisce un sistema operativo semplice, veloce e bello, ma non personalizzabile.  La grafica delle applicazioni e di tutto il sistema è  estremamente fluida. Un’apertura alla personalizzazione del sistema si è cominciata ad avere con le ultime release. Infatti, iOS 8 ha presentato un livello di apertura alla personalizzazione che non era certamente presente nelle versioni precedenti del sistema operativo, con aspetti come le estensioni, tastiere di terze parti e Notification Center widgets.

Leggi anche:  iPhone X: l'assenza del tasto Home potrebbe renderlo difficile da usare?

Tuttavia, Apple garantisce ancora che le caratteristiche di iOS 9 rimarranno fuori dalla portata degli utenti, anche se  non c’è dubbio che anche i fan più devoti del sistema operativo iOS e iPhone avrebbero preferito un accesso a tutto ciò che è all’interno di iOS 9. Questo continua a distinguerlo dal software di big “G” Android , che è famoso per essere completamente aperto ed estremamente personalizzabile.

Tra i cambiamenti grafici vi sarà molto probabilmente un cambio di font: che porterà ad abbandonare il font Helvetica Neue per il nuovo San Francisco, sia su iOS 9 che su OS X 10.11.

Sicurezza

La Apple punta molto sull’ottimizzazione software e sulla sicurezza, una nuova funzionalità che opera a livello di kernel sarà introdotta tanto che  potrebbe essere quasi impossibile effettuare il jailbreak.

Multitasking

Un altro suggerimento importante per iOS 9 è che abbraccerà il multitasking. Questo è stato un aspetto di cui si è parlato parecchio del sistema operativo per un bel po ‘di tempo, e anche di  una qualità che i futuri dispositivi che Apple presenterà al WWDC o che sono prossimi all’uscita avranno. Si suggerisce pertanto che iOS 9 offrirà funzionalità split-screen, multiutente con la prossima major release  della mela.

Apple Music

Apple tra le notizie certe trapelate presenterà un nuovo servizio di musica in streaming, che sarà sicuramente presentato proprio sul palco del WWDC e sarà un concorrente di Spotify, Deezer, Play Music e gli altri servizi di musica in streaming. Essa sarà integrata come app di sistema e avrà una forte predisposizione al social.  Per diffondere il servizio inoltre Apple si vocifera che realizzerà anche l’app  per Android.

Apple Watch: nuove funzionalità

Nessuno è abbastanza sicuro di quello che Apple avrà in mente per iOS 9 e come si interfaccerà  con Apple Watch, ma voci anonime hanno suggerito che ci saranno parecchie novità annunciate alla Worldwide Developers Conference. Questo  potrebbe essere legato ad Apple Pay, con Apple certamente che cercherà di  rafforzare la posizione di mercato del suo software di pagamento mobile dopo l’annuncio del Google Android Pay.

La società sarà senza dubbio alla ricerca di un modo per attirare più utenti in questo mercato, con i primi dati di vendita per l’Apple watch considerati estremamente positivi.

Retro-compatibilità

Alcune fonti anonime suggeriscono  che i dispositivi che saranno supportati da iOS 9 sono tutti i prodotti su cui attualmente funziona iOS 8:  quindi i dispositivi della mela dal iPhone 4S, iPad 2 e iPad mini, i suddetti ne hanno risentito di più in termini di fluidità con l’aggiornamento ad iOS 8, e hanno avuto problemi di esecuzione con iOS 8, con l’aggiornamento di versione potrebbero  migliorare le performance e donare nuova vita.