uploded_smartplateok-1431536809

Un alleato in più per stare a dieta potrebbe far capolino sul mercato dei gadget tecnologici. SmartPlate è stato da poco presentato su Kickstarter e, se il progetto venisse finanziato, potrebbe aiutare gli irriducibili delle diete a controllare le calorie ingerite.

Anthony Ortiz, l’inventore del piatto intelligente, è convinto che si tratti di un’invenzione tanto geniale quanto intuitiva per controllare costantemente qual è l’impatto calorico di quello che mangiamo. Lo SmartPlate è un piatto dotato di bene 3 fotocamere e di una bilancia, che pesa ed identifica quello che vi si mette all’interno trasferendo poi i dati tramite Wifi allo smartphone dove un’applicazione si occuperà di riportare i dati analizzati. Diversi database, infatti, sono collegati all’app e permettono di recuperare le calorie dei più svariati cibi.

smartplate

Il piatto è suddiviso in ben tre sezioni proprio per rispettare le norme di buona alimentazione: proteine e lipidi da un lato, verdure e carboidrati negli altri due scompartimenti. Nulla è lasciato al caso insomma nell’invenzione che viene proposta come un valido coach di benessere.

Tuttavia, prima di poter ordinare un intero servizio di SmartPlate da sfoggiare a tavola 🙂 , bisognerà attendere che i 100.000 dollari necessari per commercializzare il prodotto siano raggiunti su Kickstarter.

L’inventore è fiducioso nelle valutazioni dei finanziatori che decideranno di aiutare Anthony Ortiz ad arrivare all’obiettivo.

Sicuramente è importantissimo condurre uno stile di vita sano ed un’alimentazione corretta ma ed anche io cerco di rispettare le regole di base per mantenere il mio benessere ma, l’idea che il mio smartphone mi rimproveri se c’è un eccesso di calorie non mi alletta. Non è da trascurare, tuttavia, che non tutti siamo fatti allo stesso modo e qualcuno potrebbe trovare realmente un alleato in un piatto che controlla quello che ci mettiamo all’interno.

Io le calorie che ingerisco le so contare senza SmartPlate…. e voi? 🙂