oneplus one

Amici di TecnoAndroid: a partire dal 16 Giugno 2014, è prevista la spedizione dei primi OnePlus One aggiornati di fabbrica e destinati a tutti coloro che hanno ricevuto oppure sono in possesso di un invito riservato.

Gli utenti che sono in possesso degli inviti riservati all’acquisto del OnePlus One, dovranno spazientire ancora un pochino prima che partano le spedizioni. In questi giorni, infatti, molte persone hanno segnalato l’ordine, ma sono ancora in attesa dei loro smartphone.

Difatti pare che OnePlus, in collaborazione con Cyanogen, stiano sviluppando un altro aggiornamento per la ROM CyanogenMod 11S e quindi in attesa del completamento dell’avvenuto aggiornamento, non potranno partire i terminali.

Questa a seguire è la citazione di OnePlus:

“siamo grati per il vostro supporto e la vostra pazienza. Abbiamo voluto inviarvi questo invito così che potete stare certi che c’è un OnePlus One riservato ad ognuno di voi. Come abbiamo accennato in precedenza, il software ha di recente ricevuto un importante aggiornamento, ma stiamo ancora lavorando per perfezionare alcune questioni finali. Per tale motivo, non possiamo confermare ancora la data esatta dell’arrivo del vostro cellulare”.

Nel messaggio si continua a leggere:

“stiamo lavorando senza sosta affinché il prodotto che state aspettando arrivi il prima possibile tra le vostre mani. Ma dobbiamo essere sicuri che tutto funzioni al meglio prima di spedire. Vi terremo aggiornati sui progressi appena sarà possibile”.

Malgrado questo messaggio l’aggiornamento, probabilmente, dovrebbe raggiungere OnePlus One entro il 16 Giugno (meno di una settimana). Dopo l’avvenuto aggiornamento, OnePlus dovrebbe iniziare la spedizione dei primi terminali per coloro che sono in possesso di un invito.

Ancora non si sa con precisione che cambiamenti porterà l’aggiornamento, ma la fotocamera pare sia il principale punto per il quale la società ha deciso di dare un ritocchino.

Restate aggiornati per ricevere ulteriori informazioni per quanto riguarda la spedizione di OnePlus One.

Fonte: oneplus.net