amante android

Oggi giorno di San Valentino vogliamo parlarvi di una vicenda accaduta a Vicenza, in cui è bastato un sms inviato da uno smartphone Android per porre fine a una storia d’amore, ma vediamo cosa è accaduto.

Il fatto è accaduto per precisione a Malo (Vicenza), dove marito e moglie dopo aver passato insieme tutta la serata a coccolare il loro bambino nato da un paio di settimane decidono di andare a dormire, una volta che la moglie dopo aver allattato ed addormentato il bambino e spento le luci ha scritto un sms con il seguente testo: “Ti amo, sei la cosa più preziosa che ho” in quel momento suona il telefono del marito al quale è arrivato l’ sms evidentemente non indirizzato a lui, visto che erano stati insieme fino ad un minuto prima, prima della nascita del figlio i rapporti non erano certo dei migliori, cosi l’ uomo ha iniziato ad interrogare la donna, ma quando il marito ha chiesto un test della paternità la donna ha confessato che il figlio non era il suo, ma era dell’ amante, l’ uomo dopo aver visto al sua famiglia distrutta si è recato da un avvocato, che dopo aver eseguito tutti i controlli e un test di paternità ha infatti accertato che il figlio non era del marito.

Via