GALAXY_Gear

Il lancio del Samsung Galaxy Gear segnerà l’apertura di un nuovo mercato fatto proprio dagli smartwatch, anche se Sony ha già presentato ai consumatori questo tipo di dispositivo.

A quanto pare Samsung non si aspetta di vendere grandi quantitativi di Galaxy Gear,  molto probabilmente perché sarà compatibile con Android 4.3 quindi solo con il Note 3 inizialmente e con l’S3 e l’S4 quando riceveranno l’aggiornamento, quindi prevede di vendere 2-3 Galaxy Gear ogni 10 Galaxy Note 3.

La tendenza però cambierà, a detta sempre di Samsung, dall’inizio del 2014 quando sul mercato saranno presenti anche altri smartwatch, in particolare iWatch di Apple, che comporterà un incremento decuplicato della vendita di tali device e di conseguenza l’inizio della lotta tra i due giganti anche su questo settore del mercato Hi-tech.

Ora quello che mi chiedo, al di là del prezzo che dovrebbe aggirarsi sui 300€, quanto serve effettivamente uno smartwatch? Ormai tutti, più o meno, guardiamo l’orario sul telefono, certo lo smartwatch non è solo un orologio così come uno smartphone non è solo un telefono, ma quanto può essere utile una fotocamera su un orologio se non per scattare foto all’insaputa del soggetto?

Leggi anche:  Samsung lancerà nel 2018 lo smartphone a display pieghevole?

Non so se condividete questi miei dubbi, che potrebbero continuare anche su altri aspetti quali i comandi vocali ecc, o se siete in attesa di acquistare il Galaxy Gear in bundle con il Note 3, spero condividiate con noi le vostre idee nei commenti.

via