Recensione Kindle Scribe: leggere e prendere appunti non sarà più come prima

Il Kindle per leggere, studiare, sottolineare e prendere appunti come non avete mai fatto prima!

Il nuovo Kindle Scribe offre un ampio ed eccezionale display da 10.2″, ma la vera novità è la penna per appuntare pdf, sottolineare libri e prendere note ed esportarle in formato digitale….quanto avrei voluto un dispositivo così durante i miei anni universitari!

Design e Pannello

 

Dimensioni generose (196 x 230 x 5,8mm) come il pannello, una bellissima unità E-Ink da 10,2″ pollici con una densità di 300 ppi, peso che si attesta attorno ai 430 grammi. 

Il device è ben bilanciato, ma l’utilizzo ad una mano è un po’ gravoso.

Si è giustamente deciso di sacrificare l’utilizzo ad una mano per creare un dispositivo il cui ampio pannello ricalca le dimensioni delle pagine dei libri, degli albi a fumetti e dei blocchi appunti.

Una superficie grande su cui è comodo poggiare la mano per scrivere e sottolineare.

Il pannello è dotato di ben 35 LED per la retroilluminazione del display, l’illuminazione è molto omogenea, difficile intravedere i LED.

Ci sono vari tagli di memoria 16 GB, 32 GB della nostra prova o 64 GB.

La regolazione della luminosità è eccezzionale.

Dotato di sensore automatico che agisce su ben 25 livelli.

È possibile regolare la colorazione che può spaziare da tonalità più fredde (per le ore diurne mentre studiamo e quando l’attenzione deve essere massima) a tonalità più calde ed ambrate per rilassarci la sera quando leggiamo per svago o abbiamo gli occhi stanchi.

Una chicca davvero difficile da trovare, il diretto concorrente Kobo Elipsa ad esempio ha una retroilluminazione esclusivamente in tonalità fredde.

Scribe ha un telaio in alluminio, quattro piedini sul retro lo tengono in piano quando è appoggiato su un tavolo.

Presenti connessione Wi-Fi e connessione Bluetooth per associare auricolare e ascoltare audiolibri.

Penna, software e compatibilità

Il rivestimento del pannello E-Ink ha una inaspettata finitura leggermente ruvida.

La penna premium della nostra prova scorre comunque fluida con un ritardo quasi inesistente e con  distanza tra tratto punta della penna davvero minima.

Il tratto è molto preciso, nonostante non riconosca i livelli di pressione, attraverso un piccolo menu a “bolla” sempre presente in pagina potremo andare a selezionare tra cinque spessori differenti del tratto.

Indubbiamente l’esperienza di scrittura a mano di questo Scribe è il suo punto di forza.

Potremo andare a selezionare anche evidenziatore o gomma, una soluzione che mi è piaciuta di più di quella di Kobo Elipsa dove per evidenziare è necessario tenere premuto il tasto funzione del pennino.

Dalla sezione “Taccuino” possiamo  creare le nostre note:

Sono ben 18 i modelli di layout pagina che potremo andare a sceglie, dal banale foglio bianco a fogli a righe,agenda, to-do list, matrici, spartiti musicali, ecc.

Intelligente la possibilità di creare cartelle per mantenere tutto ben in ordine.

La penna si attacca magneticamente al bordo destro dello Scribe, nella nostra prova la versione premium si è rivelata molto pratica ed intuitiva.

L’estremità tondeggiante superiore può essere utilizzata come cancellino e il pulsante funzione che può svolgere una tra quattro funzioni (cancellare,evidenziare, selezionare la penna oppure creare una nuova nota).

Non è presente un sistema di riconoscimento della grafia per conversione in digitale.

I formati supportati da Kindle Scribe sono Kindle 8 (AZW3), Kindle (AZW), TXT, PDF, MOBI non protetto, PRC (formato nativo); HTML, DOC, DOCX, JPEG, GIF, PNG, PDF, TXT, BMP, EPUB

E’ possibile copiare i files direttamente nel device come fosse una memoria di massa, ma in tal caso Scribe non sarà in grado di consentirci di usarvi sopra la penna.

Risulta necessario passare dall’applicazione Kindle o inoltrare tutto tramite browser web collegandoci al nostro account amazon, in tal caso sarà possibile evidenziare, sottolineare, scrivere, scarabocchiare e creare note su tutto ciò che avrete importato correttamente.

Impossibile testare la batteria: Amazon dichiara ben 12 settimane di funzionamento di durata della batteria leggendo mezz’ora al giorno oppure 3 settimane scrivendo sempre per trenta minuti,

Prezzo e conclusioni

Si tratta di un prodotto di nicchia, pensato per studenti universitari, correttori di bozze, per accaniti lettori o per chi ama sottolineare, annotare ed evidenziare i propri libri.

Indubbiamente un E-Book reader ampio e comodo con un display spettacolare e con una penna che funziona bene ed è molto intuitiva, semplice da utilizzare.

Kindle Scribe ha un prezzo di partenza di 369 euro per la versione da 16GB con la penna standard.

Per 30 euro in più vi consigliamo caldamente la penna premium della nostra prova

Kindle Scribe

369
7.8

Design

8.0/10

Display

9.5/10

Penna

8.5/10

Prestazioni e autonomia

8.0/10

Prezzo

5.0/10

Pro

  • Penna
  • Pannello E-Ink
  • Retroilluminazione calda/fredda
  • Autonomia

Contro

  • Prezzo
  • Nessuna conversione digitale scrittura
  • Limiti ecosistema Kindle
Articolo precedenteDispositivi AR/VR, pieghevoli e arrotolabili, ecco tutte le novità del 2023
Articolo successivoApple, gli utenti in Europa ringraziano la società per la sua scelta
Davide Gilardi
classe '89, laurea in Economia e tanta passione per la tecnologia: mi piace smontare ogni cosa e capirne il funzionamento, soprattuto se si tratta di smartphone, computer o veicoli a 2 e 4 ruote!