Gli esperti finanziari di tutto il mondo prevedono una recessione economica globale e sembra che il mercato degli smartphone si stia già preparando al calo della domanda dopo l’apice di vendite raggiunto durante la pandemia.

L’azienda che si sta preparando a questo calo di richieste è proprio il colosso sud coreano Samsung, che negli ultimi giorni ha deciso di ridurre la produzione dei propri smartphone. Ecco tutti i dettagli.

 

Samsung ridimensiona la produzione dei propri smartphone

Secondo quanto riferito da Reuters, il colosso sudcoreano avrebbe ridotto la produzione di smartphone nello stabilimento di Thai Nguyen in Vietnam che normalmente produce 100 milioni di smartphone ogni anno e che insieme all’altro sito produttivo vietnamita concorre a sfornare la metà della produzione annuale di smartphone Samsung.

Secondo quanto riferito da vari lavoratori dello stabilimento vietnamita intervistati da Reuters, alcune linee di produzione attualmente sono operative solo per tre o quattro giorni alla settimana e non più sei giorni come prima. Quasi tutti gli operai in Vietnam intervistati affermano che la situazione attualmente è ben diversa dall’anno scorso, quando la produzione di smartphone era al suo apice.

Reuters afferma di non sapere se Samsung stia spostando parte della produzione al di fuori del Vietnam, ad esempio in India o Corea del Sud, ma il presentimento è che la società preveda un calo considerevole delle vendite di smartphone nella seconda metà del 2022.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.