elon musk bitcoin

Tesla e Microstrategy hanno avuto una perdita di valore combinata di quasi 1,5 miliardi sull’acquisto di Bitcoin. Tenere gli investimenti in criptovalute potrebbe essere difficile quando il mercato ribassista colpisce.

Secondo Bitcointreasuries.net, i 130.000 e 43.00 BTC detenuti rispettivamente da Microstrategy e Tesla valgono ora molto meno.

Michael Saylor ha speso circa $ 4 miliardi per l’acquisto di 129.218 BTC, ovvero circa lo 0,615 percento dei 21 milioni totali. Il prezzo di BTC è crollato, spazzando via i guadagni precedenti: l’investimento ora vale 3,1 miliardi, una perdita di 900 milioni. Inoltre, il 13 giugno, il titolo Microstrategy (MSTR) è sceso ai livelli più bassi degli ultimi mesi in pre-market.

Anche il profitto di 1 miliardo di Elon Musk è crollato dopo che la sua azienda automobilistica Tesla ha acquistato oltre 40.000 BTC durante il mercato rialzista del 2021. La base di costo di 1,5 miliardi per 43.200 BTC, ovvero lo 0,206 percento della fornitura totale di BTC, vale attualmente 1 miliardo, un calo di circa 500 milioni.

La perdita di valore complessiva è stimata in circa 1,4 miliardi. Poiché entrambe le società sono quotate in borsa, i risultati trimestrali di luglio riveleranno quanto ciascuna sta perdendo sui propri asset BTC.

Una situazione critica

La capitalizzazione di mercato di Tesla è attualmente di circa 721 miliardi di dollari, mentre il valore di Bitcoin è inferiore a mezzo trilione di dollari. Allo stesso modo, la capitalizzazione di mercato complessiva della criptovaluta sta scivolando sotto i mille miliardi di dollari.

Lo scenario per Microstrategy è ancora peggiore. Se il prezzo di Bitcoin raggiunge i 21.000, Saylor dovrà rimborsare il prestito.

In precedenza Saylor aveva fatto ammenda con gli investitori informandoli che il prestito di 205 milioni di dollari che aveva contratto richiedeva 410 milioni di dollari come garanzia. Tuttavia, se il prezzo rimane stabile, Moneybags Microstrategy ha più di 115.000 BTC da impegnare.

Alla fine, se le ripercussioni di Celsius hanno riportato gli spread di “insolvenza”, potrebbe essere in arrivo altra agonia. “Non è cambiato nulla” per alcuni sostenitori di Bitcoin, come Tahini’s, la prima catena di ristoranti Bitcoin. Continueranno ad accumularsi, anche se a costi notevolmente inferiori.

FONTEcoincu.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it