Su Marte c'è vita, la NASA ha trovato una strana porta sul pianeta

La NASA ha fatto una scoperta sconvolgente: su Marte c’è una porta d’ingresso accessibile, una specie di portale alieno. Ma come è possibile? Chi l’ha costruita? Chi passa di lì? Dove porta? È un passaggio segreto? Ecco tutte le risposte ai dubbi nati nelle ultime ore.

Marte: sul pianeta è comparsa una porta segreta

Sebbene la prima cosa che venga in mente sono gli alieni, in realtà nulla hanno a che fare con la vicenda. Curiosi eh? Ciò che la Mastcam montata a bordo del rover Curiosity ritrae è la foto di una “semplice” e “piccola” formazione geologica sul Greenheugh Frontone un pendio ricoperto da arenaria pietrosa.

Guardando l’immagine si può notare quanto questa formazione geologica scavata nella roccia sia perfettamente simmetrica tanto da far nascere dubbi sulla sua casualità. Nella pagina web di Passione Astronomia si legge che tutto questo ha portato a credere, almeno da parte di qualcuno, “che si trattasse di un nascondiglio alieno o comunque di un qualcosa scavato appositamente da qualcuno sul Pianeta Rosso“.

In realtà, Mastcam di Curiosity, che ora si trova alla base del Monte Sharp, sul pendio Greenheugh Frontone, ha spiegato un portavoce della NASA, ha ripreso una piccola fessura, larga 30 cm e alta 45, somigliante a una porta, si tratta di una formazione geologica formatasi dall’intersecarsi di “diverse fratture lineari, all’interno di una struttura geologica più grande“, si legge sempre in Passione Astronomia.

La zona del Monte Sharp è ricca di stradi sedimentari, materiale utile per apprendere informazioni e per questo scelta dagli scienziati che vorrebbero capire se, in passato, Marte ha ospitato una qualche forma di vita, seppur microbica.

Mastcam di Curiosity.
Avatar
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.