guerra russia ucraina social

Quando i carri armati Russi hanno iniziato ad invadere l’Ucraina, il popolo si è rivolto ai social media per trasmettere il conflitto in tempo reale a centinaia di milioni di telespettatori in tutto il mondo.

Sfruttando la portata senza precedenti delle piattaforme tecnologiche americane, l’Ucraina ha dominato il campo di battaglia dell’informazione, contrastando l’operazione di propaganda russa e radunando il mondo a sostegno della loro causa.

Gli innumerevoli video e immagini che hanno diffuso hanno avuto un profondo impatto sulla traiettoria del conflitto. Hanno effettivamente spinto i leader delle più grandi aziende del mondo e dei paesi più potenti a intraprendere azioni senza precedenti per sostenere l’Ucraina e minare lo sforzo militare e l’economia interna della Russia.

Una guerra combattuta soprattutto online

Oltre a fornire una piattaforma, l’industria tecnologica è attivamente impegnata nel campo di battaglia digitale. Aziende come Google, Meta e Twitter hanno rimosso la propaganda del Cremlino e limitato la vendita di annunci ai media statali russi. Altri hanno implementato la protezione della privacy e della sicurezza dell’account per proteggere l’identità e le posizioni degli utenti in Ucraina.

Altri si stanno consultando e collaborando con l’Unione Europea per contrastare la disinformazione russa e disabilitare temporaneamente le funzionalità chiave. SpaceX si è persino precipitato in Ucraina con dozzine di satelliti Starlink per aiutare a garantire che il popolo ucraino mantenga la connettività Internet di cui ha bisogno per vincere sul campo di battaglia. Sebbene le aziende tecnologiche statunitensi non sempre se la cavino bene, non saremmo in grado di contare sulle grandi piattaforme cinesi per intraprendere azioni simili in difesa della democrazia.

Mentre le battaglie continuano a infuriare e l’esito della guerra deve ancora essere deciso, è del tutto chiaro che le nostre aziende tecnologiche sono in una posizione unica e servono come deterrente contro la censura. Mai prima d’ora abbiamo visto il mondo radunarsi così rapidamente, e con tale scopo, a sostegno di una causa.

Sebbene questa guerra venga combattuta dall’altra parte del mondo nelle strade dell’Ucraina, le prospettive di una guerra informatica minacciano ogni angolo del globo. In effetti, la Russia ha le capacità per lanciare attacchi informatici che infliggererebbero enormi danni al mondo intero. Le aziende tecnologiche sono la prima linea di difesa contro questa minaccia in rapida evoluzione.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it