Fino a qualche mese fa uscire con la propria auto era piacevole e relativamente poco dispensioso. L’uscita dalla fase critica della pandemia aveva donato momenti di serenità e spensieratezza, le strade erano dense di automobili. Adesso i rincari sul prezzo del Diesel stanno facendo desistere parecchie persone dal concedersi una passeggiata di piacere la domenica.

Il costo è troppo elevato e muove per sforare la soglia dei 2 euro al litro. C’è qualche trucco per centellinare il gasolio senza privarsi del tutto di un’uscita in città, al mare o in montagna? Ecco cosa si può fare.

 

Come risparmiare Diesel con questi consigli da seguire sempre

diesel benzina aumento

  1. Viaggiare meno – sembra scontato ma questo è il modo migliore. Evita di prendere l’auto per brevi tragitti. Il motore freddo consuma anche di più nei primi dieci chilometri.
  2. Ore di punta – il traffico richiede più energia dai motori endotermici. Cerca di usare lo Start & Stop ed evita le strade trafficate nelle ore cruciali.
  3. Finestrini ed aria condizionata – i finestrini abbassati generano resistenza aerodinamica. A parità di tragitto i consumi aumentano. In autostrada meglio usare l’aria condizionata in modo proporzionato.
  4. Peso superfluo – ogni chiolgrammo superfluo causa un consumo maggiore. liberati di portapacchi e grossi carichi.
  5. Accelerazioni improvvise – le brusche accelerate nei rettilinei e in fase di sorpasso costano parecchio. Meglio mantenere un’andatura costante. Se disponibile usa il Cruise Control.
  6. Aria Condizionata – settala in modo appropriato a seconda della temperatura esterna ed in caso di reale necessità.
  7. Velocità – l’alta velocità può essere piacevole ma un risparmio di tempo di 20 minuti pare costi quasi 10 Euro in più. Fatti due conti.
  8. Pressione Pneumatici – un’adeguata pressione delle gomme consente di realizzare un efficace risparmio di carburante. In inverno conta su +0.2 bar rispetto alla pressione indicata dal costuttore. In estate, invece, puoi ridurre di -0.2 bar.
  9. Pianifica – scegli strade asfaltate e che non contemplino la presenza di molteplici indicatori semaforici. Meno soste significa anche meno spreco.
  10. Offerte migliori – usa applicazioni mobili per la visualizzazione del prezzo migliore. Spesso puoi risparmiare anche 10 centesimi al litro, ovvero decine di euro al mese che ti metti in tasca facendo il tuo percorso abituale.