auto diesel

Le vendite di veicoli elettrici e ibridi plug-in hanno eclissato quelle delle auto diesel in Europa il mese scorso, con Tesla, Renault Zoe e Dacia Spring che si sono rivelate le auto piu’ popolari tra gli automobilisti di tutto il continente.

Mentre i modelli EV e ibridi plug-in sono aumentati di popolarità rispetto a due anni fa, le vendite di nuove auto sono diminuite nel complesso anche se la carenza globale di chip dilagava.

Questi sono solo alcuni dei risultati della società di business intelligence automobilistica londinese Jato Dynamics, che ha analizzato i dati di 25 mercati in Europa.

Le immatricolazioni di auto a basse emissioni in Europa hanno totalizzato 217.709 unità il mese scorso, pari al 26% del totale. Questo era più alto delle auto diesel che avevano il 18%.

Il 26% è tanto più impressionante considerando che la quota era solo del 4% nello stesso mese di novembre 2019. Jato ha notato, tuttavia, che le vendite di auto a benzina erano più del doppio di quelle di veicoli elettrici e ibridi.

La Renault sarà sostenuta dalle sue prestazioni nel mercato dei veicoli elettrici, dietro solo alla Tesla Model 3 di Elon Musk a novembre, che ha venduto 10.739 unita’.

La Renault ha venduto 8.658 unita’ Zoe in Europa, mentre la Dacia Spring ne ha vendute 5.746. La Spring è prodotta congiuntamente dalla società rumena Dacia e dalla casa madre Renault.

L’analista globale di Jato, Felipe Munoz, ha dichiarato: “Se vuoi una nuova auto, è probabile che i veicoli elettrici saranno più accessibili data la gamma di offerte e incentivi disponibili“.

Quando si tratta di nuovi ibridi, la Peugeot 3008, la Volvo XC40 e la Ford Kuga si sono rivelate le più popolari, ha affermato Jato.

Peugeot e Renault dominano il mercato Europeo

Nonostante la sana crescita del mercato dei veicoli elettrici, le vendite complessive di auto nuove in Europa sono state lente, a causa di una combinazione della pandemia di Covid-19 e della diffusa carenza di semiconduttori.

Rispetto a novembre 2020, il volume totale del mese scorso è stato del 18% inferiore rispetto allo scorso anno e del 29% rispetto a novembre 2019 prima che la pandemia colpisse il mercato, ha affermato Jato.

Munoz ha dichiarato: “Sebbene il mercato non si sia ripreso completamente dalla pandemia, il problema attuale non riguarda una mancanza di domanda, ma piuttosto una mancanza di offerta. Se si considera la carenza di chip in combinazione con i blocchi locali sperimentati nel corso di quest’anno, c’è un chiaro arretrato di consumatori che desiderano rinnovare le proprie auto.”

Tra le auto più vendute in Europa a novembre, la Renault Clio, la Dacia Sandero e la Peugeot 208 erano le prime, con oltre 16.000 vendute ciascuna.