blank

Uno dei più grandi pericoli presenti all’interno del mondo Android è senza dubbio composto dai malwares, i piccoli programmini malevoli infatti sono sempre in agguato e cercano non appena possibile di insediarsi all’interno dei device degli utenti per rubare loro tutti i dati di primaria importanza.

Incappare in questi programmi non è raro, le possibilità aumentano soprattutto se si ha il vizio di scaricare seguibili dal web piuttosto che dagli stores, dal momento che a differenza di quanto succede con questi ultimi, sul web le applicazioni non sono controllate e vengono usate come vettori per veicolare malwares in giro.

Una volta installati la questione si complica poichè i malwares una volta penetrati attuano misure di permanenza nascondendosi, elemento che rende complessa la loro eliminazione se non si cosa va fatto.

 

Come eliminare tutti i malware dal device

Se vi siete resi conto che il vostro smartphone è stato infettato da un malware la procedura per liberarsene è molto semplice quanto efficace, vi basterà infatti procedere in primis spegnendolo e rimuovendo SD e SIM, dopodiché accendetelo con la combinazione tasti power e volume+, così facendo il cellulare avvierà il recovery menù, all’interno del quale poi, dovrete recarvi presso la sezione Wipe e selezionare “Wipe data factory reset” e “Wipe dalvik cache”, così facendo riporterete il vostro smartphone allo stesso status del post acquisto in negozio, eliminando ogni modifica malevola portata dal malware ad ogni livello.

È consigliabile fare un backup dei file dati e non delle app, dal momento che una di esse potrebbe essere stata quella fatale.