App letali: la pace è finita, il Play Store viene attaccato da virus e malwareSospetti che il tuo smartphone Android possa trovarsi sotto il poderoso influsso negativo di un malware? Può capitare che le comuni suite di sicurezza e gli antivirus bypassino i virus senza quindi proporre alcuna notifica di avvertimento circa l’azione lesiva di un eventuale componente dannoso. Ma ci sono alcuni segnali assoluti che un componente malevolo stia agendo dall’interno minando la stabilità e l’esperienza utente con il dispositivo personale. Vediamo subito quali sono i sintomi da riconoscere per evitare di trovarsi con un device lento o inutilizzabile.

 

Telefono inutilizzabile, potrebbe essere colpa di un malware Android

Tutti noi abbiamo uno smartphone e con ogni probabilità si tratta di un dispositivo Android. Il dato sulla diffusione del sistema operativo di casa Google è inequivocabile e rende i dispositivi connessi preda di attacchi hacker di proporzioni gigantesche. Alcuni malware possono essere innocui e minare soltanto la user experience con l’uso di pubblicità invasive che peraltro scaricano la batteria. In altri casi si parla di malware bancari e postali che rischiano di svuotare il conto corrente insieme a carte di credito e PostePay.

In ogni caso è bene procedere con i dovuti accertamenti dal caso onde predisporre un efficace piano di contrasto alle componenti malevole eventualmente presenti nel sistema. Per evitare tali generi di soprusi è bene installare app soltanto da fonti certificate ed interne al Play Store. I segnali tipici di app sospette sono i seguenti:

  • telefono lentissimo: i malware intasano la CPU con richieste continue e saturano la memoria traducendo la loro azione in un intenso carico di lavoro che rallenta tutto.
  • batteria a terra: con il proliferare dei malware l’autonomia della batteria cala drasticamente richiedendo più ricariche giornaliere.
  • una valanga di dati: informazioni personali trovano posto all’interno di appositi database alimentati dai pacchetti che giungono per mezzo della rete. Si osserva un crescente uso di dati mobili o WiFi.
  • pubblicità: aumenta il palesarsi di ads ad ogni più sospinto. Pubblicità che ricalcano le nostre ricerche online e le nostre abitudini di utilizzo. Probabilmente hai uno spyware.