WhatsApp, supporto, app, messaggistica

WhatsApp è forse l’app di messaggistica maggiormente diffusa al mondo e certamente quella più utilizzata per comunicare con i propri amici. Quando si acquista un device nuovo, è la prima applicazione che si installa per non rimanere tagliati fuori dal mondo.

Tuttavia, entro fine anno, tantissimi device non potranno sfruttare più le feature del servizio di messaggistica online. Infatti, l’app terminerà il proprio supporto ai device più datati, rendendo impossibile accedere a tutte le funzionalità. Questo significa che gli utenti non potranno più inviare messaggi, foto e video ai propri contatti.

Gli sviluppatori di WhatsApp hanno confermato che i device che non potranno più utilizzare l’app saranno quelli dotati di un sistema operativo datato. Nello specifico si parla delle versioni precedenti ad Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich e ad iOS 9.

 

WhatsApp terminerà il supporto ufficiale a tantissimi device

In particolare, i device che utilizzano questi sistemi operativi sono stati lanciati nel 2011 per quanto riguarda Android e nel 2015 per quanto riguarda Apple. Nonostante i tanti anni sulle spalle, sono ancora molti i device in circolazione.

La data limite è fissata al primo novembre 202 e, a partire dal giorno successivo, gli utenti non potranno più accedere a WhatsApp sul proprio dispositivo. Il nostro consiglio è quello di verificare la disponibilità di aggiornamenti non effettuati attraverso le impostazioni del dispositivo.

Nel caso non sia disponibile alcun update, sarà necessario acquistare un nuovo device con un sistema operativo più aggiornato. In ogni caso, per non perdere le proprie chat, è consigliabile effettuare un backup attraverso le impostazioni di WhatsApp. Bisognerà cliccare su Impostazioni, Chat e in seguito su Backup per salvare sul cloud tutte conversazioni. In seguito, sarà possibile scaricarle sul nuovo device.