blank

L’operatore Tim Italia sta avvisando in questo giorni i propri clienti che, a partire dal mese di settembre 2021, saranno coinvolti in nuove rimodulazioni.

Si punta al sempre maggiore incremento qualitativo delle reti, ma a farne le spese sono puntualmente gli utenti. In questo caso, a partire dal prossimo 1° settembre 2021, alcune offerte del pacchetto Tim Connect subiranno una variazione di tariffa che ammonta a 2 euro al mese in più. Scopriamo maggiori dettagli.

 

Tim: in arrivo nuove rimodulazioni da settembre 2021

Alcuni clienti hanno già ricevuto l’avviso di rimodulazione a mezzo posta, in allegato alla fattura. Possibile il recesso gratuito e senza penali entro il 31 agosto. L’avviso di rimodulazione, al momento, non è disponibile nella sezione dedicata del sito ufficiale, ma gli utenti interessati dal rincaro hanno ricevuto la comunicazione in allegato alla propria fattura.

Le motivazioni alla base della rimodulazione non cambiano; Tim, infatti, giustifica l’aumento imputandolo a “esigenze economiche dovute alla necessità di continuare ad investire sulle reti di nuova generazione, così da fornire livelli di servizio sempre in linea con le crescenti esigenze del mercato”.

Come sempre, qualora l’utente non volesse accettare le nuove variazioni contrattuali, potrà effettuare una disdetta tramite diversi mezzi (tramite app MyTim; recandosi in uno dei punti vendita presenti sul territorio nazionale; tramite PEC; tramite chiamata al servizio clienti 187) a costo zero e senza penali, purché la richiesta venga inoltrata entro e non oltre il 31 agosto 2021.