blank

In questi lunghi mesi di pandemia le farmacie hanno rappresentato un punto di riferimento importantissimo per milioni di cittadini italiani, e adesso Satispay si appresta ad introdurre un nuovo sistema in grado di modernizzare il sistema dei pagamenti relativo ai ticket.

Stiamo parlando del nuovo servizio Satispay Connect, che consente alla farmacie di accettare i pagamenti di ticket sanitari per prestazioni specialistiche e ambulatoriali, facendo leva sul sistema del circuito pagoPA. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Satispay ha lanciato il nuovo servizio Connect

L’azienda, rispondendo prontamente alle novità inserite all’interno del Decreto Legge “Semplicificazione e innovazione digitale” del 1° marzo 2021, è la prima soluzione di pagamento ad integrarsi con il sistema della Pubblica Amministrazione. Il colosso ha sottolineato: “Connect è un’interfaccia tecnologica disponibile per le farmacie e parafarmacie che nello specifico permette di accettare il pagamento di ticket sanitari per prestazioni specialistiche e ambulatoriali, offrendo una migliore e facilitata esperienza di pagamento ai clienti, che potranno così evitare code presso ambulatori o strutture ospedaliere per il saldo delle prestazioni“.

Per rendere il pagamento il più semplice possibile, anche per i meno giovani, l’accettazione del pagamento avviene tramite la scansione di un semplice codice QR da parte del farmacista, allo stesso modo di quanto avviene già oggi per tutti i prodotti in vendita. La possibilità di utilizzare Connect di Spotify è già realtà in 200 farmacie nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

Dario Brignone, co founder e CTO di Satispay ha dichiarato: “Punto di riferimento nell’ultimo anno di pandemia, le farmacie confermano sempre più la propria spiccata propensione all’innovazione. Poter integrare Connect, già collaudato nel settore della GDO, anche nelle farmacie, ci permette di contribuire a dare ulteriore slancio alla digitalizzazione del Paese amplificando le modalità di pagamento verso la PA e questo è per noi motivo di orgoglio, oltre a rappresentare una nuova leva di crescita per la nostra società. Riteniamo che Connect possa offrire opportunità reali sia alle farmacie che aderiranno sia al cliente finale che potrà contare su un risparmio di tempo evitando le attese per il pagamento presso le strutture sanitarie“.