Il form factor delle cuffie True Wireless presenti sul mercato è molto vario, con scelte personalizzate per ogni produttore. Inoltre, mai come per altri prodotti, l’aspetto estetico e costruttivo combacia profondamente con la loro usabilità e comodità da parte degli utenti: realizzare un modello che vada bene per tutti non è mai facile e si rischia di cadere in fallo. Ma Razer ha dimostrato ancora una volta di saperci fare con il mondo delle periferiche, confermandosi a tutti gli effetti come una delle aziende leader di questo settore. Le Hammerhead Pro True Wireless, oggetto di questa recensione, rappresentano uno degli esempi più riusciti in questo mondo, grazie alla potente combinazione di funzionalità esclusive e un sound praticamente perfetto.

blank

 

Unboxing

Spesso le aziende tendono a concentrarsi moltissimo sulla realizzazione di un prodotto, ma trascurando poi il packaging e la presentazione del prodotto agli utenti. Ma se si riesce a convincere un acquirente ancora prima di usare il prodotto si è già a metà dell’opera. La confezione delle Hammerhead Pro True Wireless è forse una delle più belle e appaganti mai viste sul mercato. Una cura per il dettaglio e per la presentazione del prodotto che lascia un’ottima impressione fin dal primo impatto. La scatola è compatta e realizzata con materiale di alta qualità. I colori sono quelli del noto marchio, il nero e il verde, per una riconoscibilità immediata. Una volta aperta la scatola ci troviamo di fronte al prodotto, adagiato in una schiuma rigida, alla custodia per la ricarica e al cavo di ricarica, con una serie di documenti che ci introduce al prodotto, tra prova di acquisto e istruzioni rapide e approfondite.

blank

 

Design e Confort

Le cuffiette hanno un design compatto ed elegante. Il colore dominante è il nero, interrotto solo dal logo di Razer, nero e verde, posto sui sensori touch sopra i padiglioni. Un design essenziale, rifinito fin nei minimi dettagli. La plastica è di alta qualità, con una rifinitura opaca e due dettagli lucidi, nel contorno del padiglione e sulla parte inferiore dell’asta, alla base dei pin di ricarica. Il disegno delle asticelle è interrotto solo dai due microfoni, uno per cuffietta posti sulla base superiore dell’asta stessa. Anche qui la cura per il dettaglio è incredibile, con una griglia forata realizzata alla perfezione.

blank

Il peso totale del pacchetto custodia più cuffie è di 53 g (5 g x 2 auricolari, 43 g custodia di ricarica), con un peso così ridotto da sembrare quasi impossibile. Eppure in soli 5g sono stati inclusi due microfoni per la soppressione del rumore, un microfono per la propria voce, i driver da 10mm (a fronte dei 6-7mm dei competitor), la batteria e il modulo di connessione bluetooth.

blank

Ma passiamo all’aspetto più importante nel mondo delle cuffie true wireless: la comodità. Non tutte le cuffie sono realizzate per tutte le orecchie, e trovare il modello che si adatti al meglio alla propria fisionomia non è mai semplice. E non è semplice trasmettere queste sensazioni, proprio perché sono estremamente personali. Il corpo principale, che racchiude i driver delle cuffiette, è abbastanza pronunciato, con un design abbondante e bombato. Le asticelle sono nella media, lunghe circa un paio di centimetri. Ma dove Razer ha svolto veramente un ottimo lavoro, è nella realizzazione dei cuscinetti. All’interno della scatola ce ne sono ben 7, per tutti i gusti e per tutte le tipologie di utente. Tre sono realizzati in silicone nero Smooth Comfort; tre in silicone traslucido Secure Seal, con una rifinitura granulosa per un grip più pronunciato sulla pelle; e infine uno in schiuma nera Comply, realizzato con un materiale che si adatta al nostro orecchio con una leggera pressione.

blank

Non sono un fan dei cuscinetti in silicone semplice, quindi dopo averli provati per ora, sono passato ai Secure Seal, con i quali mi sono trovato bene, con una presa sicura delle cuffiette, e infine con i Comply, una vera rivelazione. Infatti, con una leggera pressione all’interno del padiglione auricolare (di circa 10-15 secondi), il cuscinetto ha il tempo di comprimersi e di prendere la forma dell’orecchio, con uno dei fit migliori mai provati su delle True Wireless. Finalmente i continui aggiustamenti o la preoccupazione di perdere una delle cuffiette è scomparsa. Il fit è così sicuro e così saldo da risultare perfettamente adatto ad ogni tipo di orecchio.

Le due cuffiette sporgono abbastanza dall’orecchio, ma sono comunque poco visibili o invasive dall’esterno. In ogni caso non danno alcun tipo di fastidio durante l’utilizzo.

 

Base di ricarica

La base per la ricarica è stata ridisegnata, con un design compatto e sviluppato in verticale. La presa per la ricarica si trova sul lato inferiore, con supporto a USB-C, mentre sulla parte frontale è presente un led, utile per capire il livello di carica della base stessa. La costruzione risulta solida e precisa, con una rifinitura opaca anonima. Lo spessore della custodia di ricarica, poco superiore di 2cm, risulta perfettamente trasportabile anche nella tasca dei nostri jeans, in mancanza di una borsa o di uno zaino a disposizione.

Della batteria al suo interno, parleremo più avanti, nella sezione appositamente dedicata.

blank

blank

 

Sound, equalizzazione e cancellazione del rumore

Eccoci arrivati alla sezione regina in una recensione per cuffie: la resa sonora. Se non avete mai provato una cuffia True Wireless senza dubbio partire con questa Hammerhead Pro vi darà un vantaggio rispetto ad altri utenti: quello di avere una resa sonora incredibile. Infatti, le cuffie true wireless hanno dalla loro parte la compattezza, la portabilità, la durata della batteria, ma non il sound, che spesso risulta limitato e limitante nell’ascolto.

Le Hammerhead Pro TW presentano dei driver da 10mm con una risposta in frequenza da 20 a 20k Hz. La loro resa come dicevamo è incredibile, su tutti i fronti. Ne risulta un sound ricco e caldo, che dona un sensazione piena ed equilibrata. Gli alti e i medi sono precisi e perfettamente distinguibili, mentre i bassi sorprendentemente sono di alta qualità, anche se non le definirei come cuffie estremamente orientate ai generi in cui i bassi la fanno da padrone. A fronte di una chiarezza sonora ottima, il suono presenta una tridimensionalità inaspettata, che mai ho riscontrato in una cuffia di questo tipo, e che la fa avvicinare pericolosamente al mondo delle Over Ear di qualità.

Un sound spaziale di qualità dunque, con una resa ottima su tutte le frequenze, con un volume non troppo esagerato, ma pur sempre adeguato per ascolti “intensi”. Delle cuffie, che se si potessero ascoltare ignari del dispositivo che si indossa, si potrebbero facilmente confondere con dispositivi ben più blasonati e soprattutto di tutt’altro tipo. Razer si merita un elogio per aver presentato un dispositivo di tale livello e resa sonora.

blank

Sono presenti vari livelli di equalizzazione sonora, disponibile direttamente tramite l’applicazione dedicata e scaricabile dai principali store di app. Si chiama Razer Hammerhead Pro True Wireless, ed è appositamente dedicata a questo modello. La certificazione THX, per la quale gli auricolari risultano testati e ottimizzati dagli esperti di immersione sonora cinematografica alla THX Ltd., garantisce un’equalizzazione adeguata a qualsiasi contenuto. In ogni caso, anche non usando l’applicazione questa sarà l’equalizzazione di default del dispositivo, e senza dubbio anche la migliore.

La cancellazione attiva del rumore (ANC) IBRIDA AVANZATA è una funzionalità che permette a queste cuffie di elevarsi ancora una volta sulla concorrenza. Sono due le modalità a disposizione dell’utente: Ambiente e Attivo. La cancellazione ibrida del rumore garantisce la combinazione della tecnologia predittiva e retroazionata, consentendo grazie a due microfoni, uno interno e uno esterno di gestire ed eliminare i rumori prima che essi arrivino all’utente. La sua efficacia è abbastanza buona, soprattutto con rumori ripetitivi, come può essere un televisore, o una lavatrice, mentre le voci umane vengono filtrate e arrivano comunque all’orecchio dell’ascoltatore. Inoltre, semplicemente poggiando un dito sulla cuffietta e possibile azionare la modalità quick attention, che ci permetterà di filtrare la musica e ascoltare ciò che avviene attorno a noi in maniera semplice, veloce e intuitiva.

 

Modalità gaming a bassa latenza

Non poteva mancare una funzionalità avanzata come questa in un paio di cuffie di Razer, brand legato principalmente al mondo del gaming e delle periferiche ad esso legate. La modalità gaming avvia una connessione wireless potenziata con latenza a 60ms, che ci permetterà di giocare in perfetto sincrono con l’audio, elemento di certo non scontato nelle cuffie true wireless. Soprattutto in determinati giochi è molto importante l’aspetto audio, e un ritardo, seppur minimo, potrebbe significare la sconfitta per i giocatori più esperti.

In modalità normale la latenza è sufficiente per l’utenza classica: dopo alcune prove sulle principali app di streaming, YouTube e Chrome, posso assicurarvi che la latenza è minima, se non assente del tutto, soprattutto su Netflix e Disney Plus. Tuttavia, se doveste notare un qualsiasi tipo di ritardo a causa del contenuto o dell’applicazione che state usando, vi basterà attivare la Gaming Mode per ottenere un audio sincronizzato al 100%. Vi ricordo però che è necessario il Bluetooth 5.1, come supporto del vostro dispositivo. Se il vostro dispositivo non dovesse essere dotato nemmeno di Bluetooth 5, allora non possiamo garantire la funzionalità di queste modalità molto particolari.

 

Microfono

Il microfono di questo prodotto è un altro aspetto estremamente solido: la mia voce è stata recepita chiara e precisa sia durante una chiamata normale che durante una chiamata in streaming, con un qualità sonora che si può riassumere in due semplici aggettivi, chiara e precisa. Risulta ben isolata da rumori di fondo, persino per strada durante una passeggiata.

 

Controlli

Anche qui il lavoro di ottimizzazione è estremamente curato. I controlli sono presenti su entrambi gli auricolari, e sono posti su ciascun padiglione. Ma la loro funzione principale è il supporto ai controlli touch, una vera benedizione, soprattutto per tutte quelle cuffie di altri brand che necessitano una pressione, creando incredibile fastidio durante l’ascolto. Vi basterà poggiare appena il vostro dito sull’auricolare per attivare determinate funzionalità.

blank

Non vi annoieremo con tutte le modalità e tutte le sequenze di tocchi disponibili, dato che sono spiegati approfonditamente nel manuale, ma è da segnalare che l’unico comando che manca è quello del controllo del volume. Una scelta che non si spiega molto bene, ma che tuttavia attualmente manca e che vi costringerà a tirare fuori il telefono dalla borsa o dalla tasca per modificare il livello sonoro di ascolto.

 

Batteria

Il lato batteria è uno dei più importanti quando si parla di cuffie TW. La loro caratteristica principale, ovvero la portabilità deve scontrarsi con un altro aspetto, quella della durata della batteria, in una sfida progettuale sempre molto intensa per i produttori. Razer vanta sul proprio sito una durata di 4 ore con una singola carica, e una durata di 20 ore se accoppiate con la custodia fornita nella confezione.

Dalla nostra prova le cuffiette hanno resistito circa 4 ore con un utilizzo misto di ascolto musicale e di chiamata vocale su Skype (50 e 50), con volume al 75% e ANC attivo. Un risultato che di certo non entusiasma, con i competitor che assestano la durata di una singola carica oltre le 5 ore. Tuttavia, con soli 15 minuti di ricarica si potranno avere ben 3 ore di ascolto musicale, per una rapidità davvero ottima.

 

Prezzo e conclusioni

Ma veniamo al loro costo, 209,99€ di listino: Senza dubbio si pongono sulla fascia alta e top di gamma di questo segmento, con funzionalità esclusive, con l’ANC ibrido, la modalità a bassa latenza e un audio a dir poco incredibile. Ma tutto questo ha un prezzo e secondo la nostra prova è pienamente giustificato. Di sicuro il range di cuffie che potete acquistare in questa fascia di prezzo è molto ampia, ma se cercate delle cuffie true wireless dalla resa sonora incredibile, che si avvicinano pericolosamente al mondo delle over ear di fascia medio-alta, allora queste Hammerhead Pro TW non vi deluderanno affatto.

In sintesi questo prodotto di Razer ci ha convinto sotto tutti i punti di vista, sia sonoro che progettuale, ma soprattutto (aspetto da non sottovalutare affatto) vi fornirà un range di cuscinetti in grado di adattare perfettamente le cuffie a qualsiasi tipo di orecchio e fisionomia.

blank

Razer Hammerhead Pro TW

209,99€
9.2

Design

9.0/10

Sound

10.0/10

Confort

9.0/10

Comandi touch

9.5/10

Prezzo

8.5/10

Pro

  • Design piacevole
  • Sound perfetto
  • Confort ottimo con tanti cuscinetti
  • Comandi funzionali e sensibili
  • Prezzo adeguato per il prodotto

Contro

  • Batteria nella media