blank

Dopo ben 7 stagioni, la serie di Jason Rothenberg chiuderà i battenti. I fan che l’hanno seguita e amata in questi anni, a partire dal 2014, hanno avuto modo di vederla concludersi arrivando a 100 episodi, un numero iconico che va di fatto a chiudere un cerchio iniziato ben sette anni fa.

Inizialmente, la serie sarebbe dovuta durare 5 stagioni, ma riscontrando un’accoglienza molto calorosa da parte del pubblico ad ogni nuova stagione, è stata prolungata ulteriormente. Andando così a concludersi nella settima e ultima parte.

Ha senso parlare di ottava stagione, allora? Stando a quanto riferito dallo showrunner, sembrerebbe proprio di no. La serie è stata concepita per concludere tutte le linee narrative entro la settima stagione, che si sapeva già da tempo sarebbe stata l’ultima. Pertanto gli sceneggiatori hanno fatto in modo di offrire degna conclusione, senza lasciare spazio a ulteriori risvolti o approfondimenti.

The 100, c’è aria di spin-off?

Sebbene la serie canonica nasca e si esaurisca all’interno dei 100 episodi, non è detta l’ultima su un possibile spin-off della serie. Al momento i rumours circa questa possibilità sono piuttosto flebili, ma il pubblico è ancora concentrato sulla conclusione della serie – giunta da poco anche in Italia.

Per questo motivo, bisognerebbe attendere ancora qualche mese per tastare il polso alla fanbase e rendersi conto se valga la pena metter su una stagione per sviscerare meglio alcune tematiche, magari approfondendo la storyline di Lexa che il pubblico ha particolarmente avuto a cuore.

Abbiamo lottato per molto tempo affinché questa fosse l’ultima stagione perché crediamo che sia giusto terminare la serie finché il prodotto è ancora di qualità” racconta il produttore, cercando di spiegare perché non avesse senso svolgere un’ottava stagione diluendo molto il contenuto. “Vogliamo che i fan restino col desiderio di averne ancora, piuttosto che trascinare la storia con i soliti cliché.” 

Che sia l’indizio per uno spin-off? Lo scopriremo nei prossimi mesi.