caldo

L’ultima settimana di Febbraio, che ci siamo appena lasciati alle spalle, è stata caratterizzata da temperature decisamente al di sopra della media stagionale sia in Italia che in tutta l’Europa. Questa ondata di caldo piuttosto anomala per questo periodo dell’anno è stata straordinariamente avvistata ed immortalata dalla coppia di satelliti Sentinel-3 di Copernicus.

I satelliti Sentinel-3 rientrano nel programma di osservazione della Terra della Commissione Europea e dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Lo “sguardo” dei due dispositivi si è posato su tutto il territorio dell’Italia settentrionale e sugli altri Paesi europei confinanti situati nell’Europa centrale. Si tratta di luoghi dove, negli ultimi giorni di Febbraio, le temperature hanno subito un’impennata notevole risultando addirittura di circa 12 gradi superiori rispetto alla media stagionale. Insomma, una vera e propria ondata di caldo che l’Europa, inclusa l’Italia, ha dovuto affrontare.

Le immagini riportare dalla coppia di satelliti sono davvero mozzafiato e le potete osservare qui di seguito. Nella prima immagine, a colori reali, il cielo è quasi completamente sgombro da nubi mentre, nella seconda foto si possono notare colori arancioni e rossi che indicano le temperature misurate al suolo. Sorprendentemente, già alle 10.44 del mattino il caldo si è fatto sentire poiché le temperature in questa fascia oraria erano superiori ai 20 gradi in ampie zone del territorio italiano.

caldo

Si tratta di una scoperta davvero interessante e che ci fa capire come il caldo non è caratteristico soltanto del periodo estivo o primaverile, ma può benissimo fare capolino anche durante le stagioni considerate le più “fredde” dell’anno. Un altro obiettivo della missione Sentinel-3 di Copernicus sarà quella di rilevare la temperatura superficiale di suolo e mari, rilevando anche la topografia di questi ultimi.

FONTEEuropean Space Agency (ESA)