vodafone

Vodafone non manca mai nel presentare novità e sorprese per i suoi clienti. Il provider inglese, tra tutti gli operatori attivi in Italia, è forse quello che più ha investito nel garantire nuovi servizi al suo pubblico. Una prova di questo approccio è lo sviluppo e la sperimentazione del 5G. Allo stato attuale le reti di nuova generazione di casa Vodafone già rappresenta una realtà nel territorio italiano.

Per un servizio in arrivo, però, ce n’è un altro che se ne va. Gli sviluppatori di Vodafone, anche sulla base delle tendenze del pubblico, hanno deciso di eliminare le videochiamate con fatturazione su credito.

 

Vodafone, niente più videochiamate con consumo su credito residuo

La scomparsa delle videochiamate è oramai ufficiale a partire dallo scorso 15 Febbraio. Come sottolineato dallo stesso operatore con un comunicato sul sito ufficiale, le uniche videochiamate disponibili saranno ora quelle gratuite attraverso la rete internet. Gli utenti sono stati avvisati della mancanza del servizio anche attraverso SMS informativi inviati dalla stessa Vodafone.

Il gestore inglese ha scelto di eliminare questo servizio, spinto anche dalle tendenze degli ultimi anni. Al giorno d’oggi infatti le videochiamate sono effettuate quasi esclusivamente con l’ausilio di piattaforme di messaggistica come WhatsApp, Telegram o Messenger. Per questa ragione, Vodafone invita i suoi clienti a scaricare una di queste app sui marketplace Android o Apple per continuare a beneficiare delle chiamate voce e video.

Si chiude quindi con questa decisione una stagione. Le videochiamate con fatturazione tramite credito residuo sono divenute popolarissime nei primi anni 2000, con l’arrivo dei primi prototipi di smartphone moderni.