whatsapp-messaggi-effimeri

Su WhatsApp sbarcano i messaggi effimeri. Laddove l’utente decide di attivare la funzione, che sarà disponibile in tutto il mondo a partire dal mese di novembre, i nuovi messaggi inviati in una chat non scompariranno dopo 7 giorni. Lo scopo, spiega la società in una nota, è rendere la conversazione più leggera e privata. Nelle chat individuali entrambi gli interlocutori possono attivare o disattivare i messaggi effimeri. Nelle chat di gruppo, solo gli amministratori potranno usare questa funzione.

Messaggi effimeri di Whatsapp, perché sono utili

I messaggi effimeri non sono dunque pensati per essere fugaci al pari di piattaforme come Snapchat. I portavoce hanno affermato di aver deciso di rendere i messaggi effimeri visibili per 7 giorni, in quanto ritengono che questo sia un intervallo di tempo adeguato per consentire agli utenti di non perdere il filo del discorso e di accedere ai messaggi di cui hanno bisogno. Sarà possibile gestire le proprie chat in modo che, trascorsi 7 giorni, la lista della spesa o l’indirizzo di un negozio spariscano automaticamente.

Al momento, i messaggi che inviamo e riceviamo su WhatsApp restano sul nostro telefono per un tempo indefinito. Questo ci permette di custodire e rivivere i momenti importanti condivisi con i nostri contatti. Tuttavia, molte delle informazioni che inviamo o riceviamo non devono inevitabilmente rimanere visibili per sempre. Da qui l’idea di WhatsApp di creare i messaggi effimeri. “Il nostro obiettivo è fare in modo che le conversazioni su WhatsApp assomiglino il più possibile a quelle che avvengono di persona. Questo significa che non devono necessariamente essere conservate in eterno. Ed è per questo che desideriamo dare ai nostri utenti la possibilità di utilizzare i messaggi effimeri su WhatsApp».