cellulari

In tantissimi continuano a non credere all’esistenza di un vero e proprio mercato di vecchi telefoni cellulari dove numerosi modelli sono definiti da collezione per le loro caratteristiche uniche e particolari. Chiunque potrebbe ritrovarsi con un vecchio telefono ritrovato in un cassetto o in un vecchio scatolone e riscattare da un momento all’altro un bel malloppo perché questo potrebbe rientrare nella lista dei cellulari da collezione più ricercati e costosi.

Addirittura ci sono modelli che valgono fino a 2000,00 Euro se le condizioni in cui si presentano sono ottimali e il cellulare continua ad essere funzionante, ma eccovi descritti i nomi dei tre modelli più ricercati nelle varie aste online e il loro valore economico attuale.

Cellulari da collezione: i modelli sono numerosi, ma ecco quelli più ricercati

A lanciare il primo telefono cellulare in commercio è la Nokia intorno alla fine degli anni ‘80 con un modello molto simile ad una valigetta chiamato Mobira Senator. L’esemplare, decisamente ingombrante, oggi è molto ricercato dai vari collezionisti ed è molto difficile da trovare in buone condizioni e completo di accessori, ma se trovato si presenta con un valore economico di almeno 1000,00 Euro.

Il primo sfidante della Nokia arriva nei primi anni ‘90 grazie al duro lavoro dell’azienda telefonica Motorola con il suo esemplare conosciuto con il nome di DynaTAC 8000X. Anche in questo caso il valore si aggira intorno ai 1000,00 Euro.

A superare questo prezzo, però, è il T10 sviluppato dall’azienda telefonica Ericsson alla fine degli anni ‘90. Oggi questo modello ha un valore economico di 2000,00 Euro se le condizioni in cui si presenta sono ottimali ed è completo di accessori.