Google Smart Lock

Su tutti i dispositivi Android è presente da diversi anni una funzionalità molto utile in alcuni casi, ovvero Smart Lock. Attraverso questo servizio di Big G, si potrà velocizzare l’accesso alle app, lo sblocco dello smartphone e anche dei Chromebook. Questo insieme di funzionalità permette agli utenti di interagire in maniera ancora più rapida e intuitiva col proprio dispositivo.

 

Smart Lock: ecco le sue funzionalità

Questo servizio di casa Google, come già accennato, è composto da diverse funzionalità. Una di queste riguarda lo sblocco dei device Android in maniera più rapida in base alla situazione in cui si trova l’utente. Nello specifico, per attivare questa funzionalità bisognerà recarsi nelle sezioni Impostazioni, Sicurezza, Smart Lock. Successivamente, bisognerà selezionare una tra le impostazioni suggerite che sono:

  • Dispositivo con te: il device non si bloccherà e rimarrà sbloccato quando si troverà vicino al corpo dell’utente
  • Luoghi attendibili: l’utente potrà inserire un luogo attendibile e sicuro dove lo smartphone resterà sbloccato
  • Dispositivi attendibili: lo smartphone dell’utente resterà sbloccato se nelle vicinanze ci sarà un dispositivo Bluetooth o con NFC attivo (questo dispositivo deve essere inserito dall’utente come attendibile)
  • Viso attendibile: lo smartphone si sbloccherà quando riconoscerà un volto attendibile (registrato dall’utente in precedenza)
  • Voce attendibile: lo smartphone si sbloccherà quando l’utente pronuncerà la frase “Ok Google”

Queste funzionalità sono disponibili anche sui dispositivi Chromebook e, per accedervi, basterà attivare il Bluetooth sullo smartphone e poi recarsi nelle sezioni  Impostazioni , Mostra impostazioni avanzate, Smart Lock, Imposta, seguire la guida per configurare il dispositivo. Oltre a questo, Smart Lock permette all’utente di salvare le password digitate su Google Chrome. In questo modo, l’utente risparmierà del tempo prezioso senza dover scrivere ogni volta le password.