rimborso canone rai

Il canone Rai continua ad essere una delle tasse più odiate dai consumatori italiani e proprio per questo motivo alcuni hacker hanno deciso di prendere, come si suol dire, la palla al balzo, per ideare una nuova e subdola truffa. Tutti i consumatori, infatti, possono ricevere in qualsiasi momento una nuova e-mail direttamente dalla RAI, o almeno così può sembrare.

Canone Rai e truffe via e-mail: attenzione a questa comunicazione apparentemente ufficiale

Un gruppo di hacker ha pensato bene di sviluppare una nuova truffa tramite e-mail con la quale, fingendosi la nota società della Rai, avvisano le loro vittime di un rimborso del Canone visto il periodo decisamente particolare con l’arrivo inaspettato del Coronavirus. Tantissime vittime continuano a cadere in questo tranello soprattutto perché numerose società hanno dato il loro contributo nel loro piccolo dopo mesi in lockdown dove gran parte dei consumatori non hanno potuto lavorare neanche in smart-working.

Purtroppo questa nuova truffa continua a colpire tantissime vittime stando alle segnalazioni degli utenti, ma quali sono i dettagli di questa mail fraudolenta? Nel messaggio si comunica agli utenti l’esistenza di questo rimborso del Canone che può essere richiesto da chiunque compilando un modulo apposito tramite un link sottostante.

Questo link, però, è la vera trappola perché compilando l’apposito modulo e inviando le proprie informazioni gli hacker riescono a raggiungere il loro obiettivo: impadronirsi dei dati personali delle vittime. Purtroppo è la classica e-mail di phishing con la quale è possibile effettuare molteplici operazioni non appena in possesso delle informazioni personali degli utenti.